Notturni Diversi a Portogruaro

Si parte venerdì 20 giugno alle 21.00 sulla NÂF SPÂZIAL di notturni di versi – il piccolo festival della poesia e delle arti notturne – verso l’Antiterra, quell’altrove metaforico, quel pianeta invisibile che per “essere visto”, ha bisogno di “essere vissuto”, frequentato, ma soprattutto raggiunto, al centro del suo cuore pulsante e del suo bisogno di “parlare” con la lingua della poesia, dalla splendida location offerta dai Vivai Bejaflor di Portogruaro, con due appuntamenti organizzati in collaborazione con Acque di Acqua, festival itinerante internazionale di poesia e musica: un reading da “Il pane offeso”, con Nadia Agustoni, Maurizio Mattiuzza, Fabio Franzin e Francesco Tomada, che sarà seguito dalla performance poetico-musicale “Le Cose Sicure“- in cui la poesia dialoga apertamente con la musica – con Piero Simon Ostan, Luca Luison, Denis Bertusso e  Margherita Mattiussi.  Per concludere, la notte sarà rinfrescata dalla degustazione di vini offerta dalla Tenuta Mazzolada.

Venerdì 27 giugno alle 21.00 ci si sposterà a Teglio Veneto, nella suggestiva Villa Dell’Anna Brezzi, per la premiazione del concorso Teglio Poesia. Nel corso della serata, presentata da Daniele Chiarotto, la giuria, presieduta da Gian Mario Villalta, decreterà i vincitori del concorso. Accompagneranno la serata i paesaggi musicali di Daniele D’Agaro al sax e Denis Biason alla chitarra.

Si proseguirà mercoledì 2 luglio alle 21.00, alla Libreria Lab di Portogruaro, con l’inaugurazione della mostra fotografica sui dieci anni di notturni di versi “Notturni X” -nell’ambito di “Città Viva”, in collaborazione con la Pro Loco di Portogruaro – visitabile fino al 19 luglio – e la presentazione del libro Traversi, un libro nato dall’esperienza della rassegna di poesia contemporanea di Treviso TraVersi: sette serate svolte nella cornice di Ca’ dei Ricchi in cui sono stati presentati 18 poeti. Presenterà il libro l’autore Marco Scarpa.  

Giovedì 3 luglio alle ore 21.00 spazio alla musica, con il poeta e attore Vasco Mirandola che, oltre ad aver pubblicato 3 raccolte poetiche, è conosciuto anche per aver lavorato in teatro e nel cinema con Salvatores e Mazzacurati,  e la Piccola Bottega Baltazar, che presenteranno “Ballate per il NordEst”: i poeti del triveneto cantati, suonati e parlati per raccontare il nostro territorio attraverso gli occhi e le parole di chi sa leggere nel futuro.

Domenica 6 luglio a partire dalle 21.00 alla Galleria ai Molini di Portogruaro e poi alla Piazzetta Pescheria la serata sarà interamente dedicata al ricordo di Federico Tavan, “Federico Tavan nostra preziosa eresia”, inaugurazione a cura di Lara Bortolusso, con le fotografie di Danilo De Marco, fotografo conosciuto per i suoi reportage di impegno civile, a cui seguirà l’incontro con amiche e amici di Tavan: Aldo Colonello del Circolo Menocchio, il poeta Christian Sinicco, Lussia Di Uanis e molti altri mentre l’illustratore Paolo Cossi disegnerà in diretta le loro evocazioni de La nâf spâzial, il viaggio di Federico Tavan.

L’8 luglio alle 21.00 nell’incantevole Chiesa di Santa Cristina di Gorgo di Fossalta di Portogruaro sarà la volta  della presentazione del libro di Azzurra D’Agostino “Canti di un luogo abbandonato”, presentato da Guido Cupani, un libro interessante e peculiare per il suo contenuto incentrato sui “resti”, dettagli di un’umanità residua, ma anche perché realizzato artigianalmente con caratteri mobili e matrici in legno.

L’11 luglio alle 21.00 la terza edizione del poetry slam POPS3 (Portogruaro Poetry Slam), con gli MCs Giacomo Sandron e Renzo Cevro-Vukovic, ospite della serata in Piazzetta della Pescheria sarà l’incredibile Dany Orviz, campione europeo di Poetry Slam. L’atteso appuntamento è una competizione orale tra poeti importata dagli Usa e che ha preso piede anche nel nostro paese per il suo carattere “urlato” e performativo. L’evento è in collaborazione con la LIPS – Lega Italiana Poetry Slam – e gli slammer vincitori decretati dal pubblico rientreranno tra i partecipanti del campionato italiano in rappresentanza del Veneto Orientale.

Il 16 luglio nello Studio Arkema di Portogruaro la mostra “Sottili Fusioni”, intreccio tra scrittura e fotografia, in collaborazione con lo Studio Arkema e con l’associazione culturale L&A  di Teglio Veneto, nell’ambito di Città Viva, seguita dalla presentazione del nuovo libro di Roberto Cescon “La direzione delle cose” (Ladolfi Editore). 

Il 18 luglio via libera alle installazioni nel museo archeologico di Portogruaro con la mostra di libri d’artista Libri di versi 6, curato da Silvia Lepore e Sandro Pellarin, più di 40 tra artisti visivi e poeti che insieme hanno dato vita ai libri attraverso l’arte e all’arte attraverso i libri. I libri oggetto saranno presentati da Katia Toso.

Il 19 luglio alle 21.00 sarà il teatro a dare al pubblico il biglietto (sempre gratuito) per lo spazio al Parco della Pace di Portogruaro con lo spettacolo teatrale “Gli Astronati” curato da Max Brazzana insieme ai ragazzi della scuola musica-teatro Arti-Varti, un percorso magico e surreale attraverso le parole del testo simbolo di Federico Tavan, filtrate attraverso una libera ricerca personale e collettiva. Seguirà alle 21.30 il dibattito sulla poesia contemporanea condotto da Christian Sinicco e Andrea Ponso e, per finire, l’Ultra Marathon, un vero e proprio happening con oltre trenta poeti.

Commenti Facebook
By | 2014-06-18T11:21:43+00:00 18/06/2014|Categories: Magazine|Tags: , , |0 Comments

About the Author:

Enrico Matzeu
Direttore artistico di Taglia Corti. Scrive di moda, costume, design e tv per molte testate on-line e commenta la televisione ogni sabato su Rai Tre a TvTalk.