Nuovo album e tour italiano per i Deep Purple

La notizia che i milioni di fan nel mondo stavano da tempo aspettando trova in queste ore la tanto attesa conferma: i Deep Purple, band icona mondiale della musica rock e heavy metal, pubblicheranno il prossimo 27 aprile il diciannovesimo album in studio, dal titolo “Now What?!”, nuovo capitolo della carriera della leggendaria formazione inglese che arriva a otto anni di distanza dal fortunato “Rapture of the Deep” (2005).

I Deep Purple.

La news, rimbalzata nelle ultime ore sui principali portali musicali del pianeta, farà sicuramente felici anche i fan italiani, a poche settimane dall’annuncio del tour che li vedrà protagonisti in luglio nel nostro paese. I DEEP PURPLE si esibiranno dal vivo, per l’unica data in tutto il Nordest, all’Area Concerti del Festival di Majano, mercoledì 24 luglio.

Già nello scorso maggio era stato Steve Morse, chitarrista della band, a rilasciare, alla rivista Glide, alcune succose anticipazioni relative al nuovo disco in uscita, informazioni che ora trovano conferme e definizioni. L’album conterrà undici tracce inedite e, da quello che fanno sapere gli stessi DEEP PURPLE, è stato “registrato senza regole musicali. Mostra una produzione fresca e moderna, al punto da non essere mai stati così vicini allo spirito originario degli anni ’70. “Now what?!” possiede le qualità e l’eccellenza di “Perfect Strangers e la libertà selvaggia di Made in Japan’”.

I fan potranno avere un primo assaggio del nuovo materiale a partire dal prossimo 29 marzo, quando uscirà il singolo “doppio lato A” che sarà disponibile in versione limitata e conterrà i brani “Hell To Pay” e “All The Time In The World”.

Oltre ai titoli citati, nell’album comparirà anche “Above an Beyond”, brano particolarmente speciale che rappresenta un omaggio appassionato a JON LORD, il grande tastierista scomparso nello scorso luglio, ricordato nel passaggio “Souls having touched are forever entwined”.

Saliti alla ribalta nei primi anni Settanta, assieme ad altri gruppi leggenda come Black Sabbath e Led Zeppelin, i Deep Purple hanno consegnato alla storia album divenuti autentici capolavori, come ad esempio Machine Head del 1972, con al suo interno il brano Smoke on the Water, in assoluto il riff di chitarra più famoso della storia della musica rock. Con questo nuovo album e tour la band torna dunque ad esibirsi da vivo, un’occasione unica per ascoltare una realtà che da sempre unisce un pubblico transgenerazionale, grazie ad un sound che ha saputo mischiare influenze blues, rock, funky, jazz e folk.

Commenti Facebook

About the Author:

Enrico Matzeu
Direttore artistico di Taglia Corti. Scrive di moda, costume, design e tv per molte testate on-line e commenta la televisione ogni sabato su Rai Tre a TvTalk.