Paolini torna al Verdi di Gorizia

La stagione 2014-2015 del Teatro Verdi prosegue con un grande ritorno: a due anni dall’applauditissimo ITIS Galileo, Marco Paolini calcherà nuovamente la scena di Gorizia con Ballata di uomini e cani. Lo spettacolo, in programma lunedì 26 alle 20.45 nell’ambito del cartellone di prosa, intende essere un tributo allo scrittore statunitense Jack London. Tre i racconti al centro della commedia, che ha la forma di un canzoniere teatrale. I brani tratti da opere e racconti di London sono alternati a musiche e canzoni, che hanno la funzione di narrazione, in una ballata dall’inconfondibile stile.

«A Jack London devo una parte del mio immaginario di ragazzo, pur non essendo lui uno scrittore per ragazzi, la definizione gli sta stretta», spiega lo stesso Paolini. Si sofferma poi sulla genesi dello spettacolo: «Sono partito da alcuni racconti del grande Nord, ho cominciato raccontando le storie nei boschi, nei rifugi alpini, nei ghiacciai. Ho via via aggiunto delle ballate musicate e cantate da Lorenzo Monguzzi. Ma l’antologia di racconti è stata solo il punto di partenza per costruire storie andando a scuola dallo scrittore. So che le sue frasi non si possono “parlare” semplicemente, che bisogna reinventarne un ritmo orale, farne repertorio per una drammaturgia».

Commenti Facebook
By | 2015-01-22T22:29:24+00:00 23/01/2015|Categories: Magazine|Tags: , , , , |0 Comments

About the Author: