Paolo Rossi al Verdi di Pordenone

Rompe gli schemi, disorienta, diverte con la sua genialità comica lo spettacolo Molière: la recita di Versailles in arrivo venerdì 27 novembre al Verdi di Pordenone. Ritorna così sul palco del Comunale pordenonese un Paolo Rossi in gran forma, alle prese con un testo che si avvale del contributo per la riscrittura di uno dei maggiori drammaturghi italiani d’oggi, Stefano Massini, insieme allo stesso Rossi e Giampiero Solari e delle canzoni originali di Gianmaria Testa eseguite dal vivo da I Virtuosi del Carso.

L’improvvisazione di Versailles (L’Impromptu de Versailles) è una commedia scritta da Molière nel 1663, in cui mette in scena se stesso e la sua compagnia dichiarando apertamente le sue idee sull’arte drammatica e abbozzando quella Comédie des comédiens che da molto tempo, si dice, aveva intenzione di scrivere. Con l’intento di fondare la nuova commedia di carattere e di costume, Molière riassume l’esperienza del teatro comico italiano e in particolare della commedia dell’arte, ritenendo necessario realizzare opere che attraggano il pubblico, non soltanto quello della corte e di Parigi, ma anche la “platea che si lascia coinvolgere”.
La riscrittura dell’opera si prefigge di approfondire l’arte comica, di fondere la tradizione e l’attualità con rigore e poesia. Ne nasce una divertente rappresentazione della vita quotidiana dei teatranti, alla ricerca del capolavoro, tra brani tratti dalle commedie più celebri e stralci della biografia per lo più sconosciuta e straordinariamente affascinante del grande capocomico francese.

Commenti Facebook
By | 2015-11-25T11:37:20+00:00 25/11/2015|Categories: Magazine|Tags: , , , |Commenti disabilitati su Paolo Rossi al Verdi di Pordenone

About the Author:

Marta Zannoner
Prima o poi la troverò una frase accattivante da scrivere. Forse.