Paul Gilbert al Miela si diverte con la chitarra

L’album di Paul Gilbert “Vibrato”.

Ieri sera, 6 aprile si è svolto al Teatro Miela il concerto di Paul Gilbert, preceduto dalla performance di Abba Zabba, in versione solista, con la sua unica voce e la chitarra acustica.
Finalmente scaldati e in molti in piedi vicini al palco, è alle 22.00 che si anima la folla per l’entrata di Paul Gilbert alla chitarra elettrica, Emi Gilbert, sua moglie, alle tastiere, Kelly Lemieux come bassista ed in fine Thomas Lang alla batteria.

Due intense ore di concerto, in cui l’artista ha presentato l’ultimo album, “Vibrato”, uscito il 15 ottobre scorso, dimostrando la sua impeccabile abilità di chitarrista. Gilbert gioca con la chitarra, si diverte ad essere il più veloce possibile, musicista di cuore, tecnica e potenza di fuoco. Spesso durante il concerto lo si vede sfidare scherzosamente gli altri componenti del gruppo in una giostra generale di improvvisazione e arrangiamento musicale che  coinvolge e incita spesso il pubblico. Infiammando lo show, Gilbert ripete la pratica che ha reso famose le sue prestazioni e le sue clinic in quesiti ultimi trent’anni.

L’intero concerto è stato incentrato sulle abilità di ogni singolo musicista del gruppo. In particolare a colpire l’assolo di batteria da parte del batterista austriaco Thomas Lang, durato oltre 5 minuti a metà del concerto.
Verso la fine della serata un ulteriore colpo di scena ha dimostrato ancora una volta la genuinità degli artisti in questione, quando ognuno di loro ha cambiato strumento: Paul è andato alla batteria, Thomas si è spostato al basso, Kelly alla chitarra ed Emi alla voce.
Tutti insieme per suonare “Sin City” cover agli AC-DC e tributo a tutto quel rock’n’roll agile energico e della vecchia scuola di cui Gilbert ha fatto orgogliosamente parte non solo partecipando ma essendone al tempo stesso bandiera. Emoziona che dei musicisti di tale spessore passino per Trieste, in un evento organizzato da “Trieste is Rock”.

Commenti Facebook
By | 2013-04-07T14:24:46+00:00 07/04/2013|Categories: Cultura e spettacoli, Musica|Tags: , , , |0 Comments

About the Author: