Per Marco Travaglio E' stato la mafia

L’avventura teatrale di Marco Travaglio, dopo i fortunati promemoria e Anestesia Totale, continua anche nel 2013, con un nuovo importante spettacolo dal titolo “E’ stato la mafia”, prodotto da Promo Music. Una novità questa, che modifica in corsa il tour Votare informati,  annunciato il mese scorso e che, a causa delle ultime vicissitudini politiche italiane, ha convinto il giornalista e scrittore a lanciarsi in questa nuova sfida, integrando con nuovi contenuti il precedente spettacolo da lui stesso scritto.

La locandina dello spettacolo “E’ stato la mafia” di Marco Travaglio.

E’ stato la mafia” debutterà il prossimo 4 febbraio a Bologna, per toccare poi i principali teatri del nostro paese. L’unica tappa in Friuli Venezia Giulia sarà a Trieste, al Politeama Rossetti, Sala Assicurazioni Generali, mercoledì 6 febbraio 2013 alle 21, la data è co-organizzata da Azalea Promotion e Comune di Trieste – Assessorato allo Sport, in collaborazione con il Politeama Rossetti – Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia.

La nuova fatica di Marco Travaglio racconterà la storia della trattativa fra Stato e Mafia, avviata dallo Stato nel 1992 e proseguita fino ad oggi; una storia di patti inconfessabili, di segreti e ricatti che hanno dato vita alla Seconda Repubblica e continuano a inquinarela presunta Terza che sta per nascere con le elezioni del 2013. Com’è suo costume, il giornalista narra fatti drammatici in forma tragicomica, sottolineando gli aspetti grotteschi e ridicoli delle campagne di stampa negazioniste e giustificazioniste, scatenate da giornali e tv soprattutto dopo l’intercettazione di telefonate fra l’ex ministro Mancino, il presidente Napolitano e il suo consigliere giuridico. Le telefonate depositate dai magistrati e dunque pubbliche, anche se subito censurate dai grandi media, verranno lette e spiegate sul palco.

Come nel precedente spettacolo “Anestesia totale”, Travaglio sarà accompagnato dalle musiche eseguite dal vivo da Valentino Corvino e sarà affiancato da un attore, che leggerà brani di grandi politici e intellettuali sulla buona politica, quella che rifiuta ogni trattativa e compromesso con la malavita e il malaffare.

Per tutto il periodo pre elettorale, e quindi anche durante lo spettacolo di Trieste, Travaglio aprirà lo spettacolo con un prologo dal titolo “Votare informati. Il Parlamento è anche tuo, aiutaci a tenerlo pulito”, un riepilogo di tutti i candidati giudicati dallo stesso giornalista come “impresentabili e invotabili”. Un vademecum per orientarsi tra le liste elettorali e le carte d’identità dei nostri “rappresentanti”: la storia di quello che hanno detto e hanno fatto. Per capire quello che potranno fare.

Commenti Facebook

About the Author:

Enrico Matzeu
Direttore artistico di Taglia Corti. Scrive di moda, costume, design e tv per molte testate on-line e commenta la televisione ogni sabato su Rai Tre a TvTalk.