Petali neri tra i colori viola, un addio inaspettato

Stemma della Fiorentina in lutto

Lo stadio Dacia ha chiuso i battenti alle 15 del pomeriggio per ordine del presidente CONI Giovanni Malagò, che ha preso anche la decisione di sospendere le partite di Serie A e Serie B.

All’insegna di un calcio di sani principi

Decisione accolta favorevolmente dai vari presidenti delle società sportive; un particolare già vissuto qualche anno fa con la morte in campo del giovane Morosini. Ma questa volta avviene tutto nel silenzio di una camera singola d’albergo, la mancanza all’appello delle 09:30 per la colazione: il capitano è assente, di solito è uno dei primi a presentarsi. Il massaggiatore dello staff tecnico lo va a chiamare nella sua stanza: nessuna risposta.

Risultato immagine per davide astori

Davide Astori con la maglia viola

Il triste e tragico destino di un uomo che ha sempre dimostrato ai tifosi e agli appassionati del calcio un senso di correttezza e onestà in campo. Riconosciuti i suoi pregi dai grandi del calcio come da Gianluigi Buffon, il capitano juventino saluta così una persona di grande cuore e gentilezza, che ha avuto modo di conoscere vestendo la maglia della nazionale e nelle sfide di campionato in massima serie. Un talento che avrebbe avuto modo di fornire il contributo al calcio italiano per esperienza e umiltà e anche a una nazionale in crisi con vari bisogni tra i quali giocatori come Astori.

La squadra fiorentina è rientrata in Toscana nel pomeriggio, una volta terminate le prassi delle autorità, e chiaramente lo stato dei giocatori era di profondo shock; era conosciuto da molte persone, ,ma soprattutto dai giocatori del Cagliari  con cui ha giocato sei anni. L’incredulità è ancora viva in chi ha seguito la vicenda; si confida in un “[…]controllo medico continuo dell’attività sportiva di ogni singolo […]”, ha detto il presidente del CONI Giovanni Malagò, affinché si evitino sempre più disgrazie di questo genere.

 

Commenti Facebook
By | 2018-03-06T10:45:57+00:00 05/03/2018|Categories: Focus on (Magazine), Sport|Tags: , |Commenti disabilitati su Petali neri tra i colori viola, un addio inaspettato

About the Author:

Origini romane ma adottato nel nord Italia; nella terra di confine triestine non si pone limiti e ogni due domeniche lo trovate nella Dacia Arena a seguire l'Udinese Calcio mentre nel corso della settimana nel Teatro stabile del Friuli Venezia Giulia. Studente di Studi umanistici all'Università di Trieste collabora con Radio in corso e fa parte del CUT (centro universitario teatrale).