Pippo Delbono unisce cinema e teatri

Trieste si prepara a omaggiare Pippo Delbono, grande artista italiano ammirato anche all’estero, che ritorna in scena in questa stagione con una nuova opera, già molto apprezzata dalla critica e dal pubblico per la sua estrema semplicità ma per il suo potente impatto. Lo spettacolo, intitolato Orchidee, sarà rappresentato al Teatro Sloveno il 25 e il 26 novembre nell’ambito della triplice collaborazione tra quest’ultimo, il Teatro Miela e lo Stabile Rossetti. I tre teatri avviano così un lavoro collettivo non solo per quanto riguarda l’attività di produzione, ma anche sul piano culturale e degli spazi. Ciò è importante per dare un segnale di dinamismo e di novità alla città, e per rendere più interessanti le proposte, in modo tale da intendere il teatro in modo più contemporaneo. Ed è ciò che Delbono ha fatto, applicando ai suoi testi forti e dirompenti un linguaggio semplice e mai scontato, ma che ha bisogno di più di un’unica lettura per essere compreso e apprezzato al meglio.

Con Orchidee l’artista vuole raccontare il tentativo di fermare un tempo che ci sta attraversando, che stiamo vivendo, e dentro al quale ci sentiamo sperduti, con la costante sensazione di vuoto interiore e di abbandono. C’è il bisogno di riempire questi spazi attraverso la nostra esistenza, con uno slancio vitale che è il motore di tutto.

pippo-delbono

Oltre alla messa in scena dello spettacolo gli enti teatrali coinvolti, assieme anche alla casa del Cinema, ripercorreranno, parallelamente al percorso teatrale, la produzione cinematografica dell’artista a ritroso, partendo dai suoi ultimi lavori fino ad arrivare ai suoi esordi, attraverso la rassegna CORPOaCORPO. Saranno sei i film proiettati tra le giornate di lunedì 24 e giovedì 27 novembre. La rassegna si aprirà con i recenti Amore e carne e Sangue, ai quali presenzierà lo stesso Delbono, e si chiuderà con la proiezione del documentario di Orchidee CORPOaCORPO e di Guerra, sua prima impresa del 2003. L’idea di questa particolare e interessante collaborazione nasce dall’esigenza di continuare l’esplorazione tra teatro e cinema, e di comprenderne la reciproca contaminazione. Il principio di base è quello di lavorare attivamente e in modo collettivo per abbattere i confini delle lingue e delle culture.

Commenti Facebook
By | 2014-11-22T23:50:31+00:00 24/11/2014|Categories: Magazine|Tags: , , , |0 Comments

About the Author:

Da sempre ho manifestato una forte propensione per la scrittura, una passione che mi ha portato ad iscrivermi al corso di laurea in scienze della comunicazione, in vista di una futura specializzazione nel ramo giornalistico. Appassionata di moda, sogno di scrivere per un’importante rivista.