Quali istituzioni per una cultura giovanile?

Il Centro Internazionale di Studi e Documentazione per la Cultura Giovanile, del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Trieste organizza una giornata di studi sul tema Giovani, Cultura e Istituzioni. Quali istituzioni per quale cultura giovanile?”, che si svolgerà lunedì 9 dicembre dalle 9,30 alle 19 nell’Aula Marcello Gigante della sede del Dipartimento di Studi Umanistici in Via Lazzaretto  Vecchio 6.

La Prof..sa Gabriella Valera.

Il Centro di recente fondato dalla Prof. Gabriella Valera che lo dirige e dalla Prof. Cristina Benussi, delegata del Rettore per i progetti culturali di ateneo, considera la cultura giovanile come un campo di ricerca e di promozione culturale strategico per la riarticolazione delle relazioni fra Cultura/Culture e “Paradigmi” scientifici, sociali , istituzionali anche attraverso l’autoriflessione dei giovani su se stessi ; esso intende quindi implementare con le sue iniziative una prospettiva generazionale e intergenerazionale sulle problematiche della transizione culturale e delle dinamiche sociali.

IL centro è stato fondato e lavora in continuità con tutto il progetto per la cultura giovanile sostenuto da anni dalla ONLUS Poesia e Solidarietà e sta ricevendo sempre nuove manifestazioni di interesse e collaborazioni da Università, Istituti di ricerca, Associazioni

Per il suo potenziale innovativo, nella metodologia come nelle finalità e nei contenuti, esso va costituendosi come un punto di riferimento unico a livello nazionale e internazionale per il campo degli “Studi giovanili” (Youth Studies).

IL seminario “Giovani Cultura e Istituzioni. Quali Istituzioni per quale cultura Giovanile?” del giorno 9 dicembre registra l’intervento di numerosi ospiti italiani e stranieri, coinvolge le istituzioni locali (si segnala la partecipazione dell’Assessore alla Cultura della Regione FVG Gianni Torrenti, dell’Assessore alla Istruzione del Comune di Trieste Antonella Grim e dell’Assessore alle politiche giovanili della Provincia Roberta Tarlao) e rappresentanti di diverse Università del territorio (Trieste, Udine, Capodistria, Fiume). IL dibattito si articolerà in una prima parte su Strategie locali ed europee per la cultura giovanile e una seconda su Prospettive generazionali e intergenrazionali, qualche contributo.  Si tratterà di  un primo decisivo passo nella delimitazione del campo strategico dentro cui il Centro si impegna a lavorare nei prossimi anni per il perseguimento della sua mission.

Commenti Facebook

About the Author:

Enrico Matzeu
Direttore artistico di Taglia Corti. Scrive di moda, costume, design e tv per molte testate on-line e commenta la televisione ogni sabato su Rai Tre a TvTalk.