Ritorno agli Anni ’30 con Sugar il musical

Gli anni ’30 fanno sempre tendenza, e lo conferma anche lo spettacolo che debutterà venerdì 21 marzo al Teatro Bobbio: Sugar the musical, di Peter Stone, Jule Styne e Bob Merrill, basato sulla sceneggiatura del film A qualcuno piace caldo.

Per la sua interpretazione di Sugar, Justine Mattera ha vinto il premio Persefone 2013 per la miglio attrice.

La storia è la stessa del noto film di Billy Wilder, uscito nelle sale cinematografiche nel 1959 e definito “la migliore commedia della storia del cinema”, in cui compaiono star come Jack Lemmon, Tony Curtis e Marilyn Monroe. Nella Chicago del 1929 vi sono due musicisti squattrinati, Joe e Jerry, che si trovano per un puro caso ad assistere alla Strage di San Valentino. Per salvarsi dai seguaci di Al Capone i due amici si vedono costretti ad inserirsi, travestiti da donne, in una piccola orchestra tutta femminile, la “Sweet Sue e le sue dame del ritmo”. Qui i due fanno amicizia con Sugar, la cantante del gruppo, che confida alle sue nuove “amiche” la sua intenzione di trovare un miliardario con cui sposarsi e per “Josefine” e “Dafne” sarà l’inizio di una esilarante serie di equivoci.

La produzione italiana vede la regia di Federico Bellone, ad interpretare Sugar sarà Justine Mattera, Christian Ginepro sarà Jerry e Pietro Pignatelli, Joe. Il musical, che ha visto premiata la Mattera come “Migliore attrice musical” per il Premio Persefone 2013 lo scorso dicembre a Roma, terminerà la sua tournée proprio qui a Trieste.

Commenti Facebook
By | 2017-02-12T16:22:46+00:00 19/03/2014|Categories: Cultura e spettacoli, Magazine, Teatro|Tags: , , |0 Comments

About the Author:

Chiara Zanchetta
In testa un uragano di idee, in tasca due lauree in Comunicazione. Nella vita? Chi lo sa