Ruggero, il frutto proibito della comicità in musica

Esiste un personaggio che negli ultimi anni è cresciuto esponenzialmente nel web, con oltre 5 milioni di visualizzazioni e 50 mila like su Facebook, e che è stato apprezzato molto anche nella trasmissione di Canale 5 Tu si Que Vales! per la sua sagacia e la comicità intrinseca delle sue canzoni: Ruggero dei Timidi, il cantautore che nelle sue canzoni parla «di ciò che alla gente interessa sul serio», ovvero? Bè, ad esempio, nell’album che è appena uscito, affronta il tema delle MILF.

(avvisiamo i gentili lettori che entriamo nel mondo della comicità e dell’ironia e quindi di non prendere troppo sul serio le prossime righe)

( lo strepitoso videoclip della canzone principale con una splendida Debora Villa e per la regia del Terzo Segreto di Satira)

Come mai hai scelto questo tema?
Bè, ho sentito di dover fare chiarezza su una tematica così importante e così fraintesa come quella delle MILF (per evitare imbarazzanti giri di parole a chi scrive rimandiamo, per i pochi che non conoscono il significato della parola, a Wikipedia) che viene generalmente intesa come una donna matura che accende desideri sessuali ma che, invece, inizialmente designava la madre di un tuo amichetto verso la quale cominciavi a provare un certo tipo di attrazione mano a mano (letteralmente) che entravi nell’adolescenza.

Che effetto ti fa essere uno dei comici emergenti negli ultimi anni?
Questo è un punto che non capisco, mi fa piacere se la gente ride perchè vuol dire che sta bene, ma non capisco proprio di cosa ride, in quanto riporto solamente i discorsi che si fanno solitamente al bar sotto casa, le tematiche che sono sempre sulla bocca di tutti. Mi reputo un cantautore serio e impegnato come lo erano i miei illustri precedenti ai quali mi ispiro costantemente: De Andrè, Elio, i Santo California o gli Skiantos.

Con tutto questo successo che progetti hai nei prossimi mesi? Vuoi tornare in televisione dopo l’esperienza su Canale 5?
No, la televisione non mi interessa, il pubblico è addestrato mentre a me piace la reazione spontanea di chi hai davanti, anche feroce a volte. Adesso inizierò il mio tour in giro per l’Italia in più voglio produrre una miniserie su youtube e dei libri che voglio vedere Porta a Porta (segue lunga dissertazione se questo avrebbe previsto la partecipazione alla trasmissione di Bruno Vespa o la vendita del libro di casa in casa).

La copertina poi richiama dei quadri di Caravaggio, volevi ottenere un effetto artistico di alto livello?
Bè quell’effetto in realtà lo ha ottenuto mia moglie, lei si è occupata della grafica e dopo avermi mostrato alcune nature morte ho pensato che avrebbe potuto ritrarmi tra le altre nature morte; per la giusta esposizione all’obiettivo ho dovuto trattenere il respiro per 30 secondi circa, e dopo molte prove ho rischiato di farmi venire una crisi, però ce l’abbiamo fatta.

Quindi dobbiamo dare questa notizia alle tue fan, Ruggero è sposato..
Sì, ma non è mica un problema. Dipende essenzialmente dalla logistica troppo lontano non posso andare ma ci organizziamo in qualche modo, magari dico di andare a calcetto o in palestra..(scherzo, prima che le mie mogli si sconvolgano!)

Frutto Proibito è certamente, grazie al suo autore, un album divertente e dissacrante allo stesso tempo, che con delle tracce spiritose riesce a trattare di argomenti grotteschi e non, costantemente presenti tra il serio e il faceto nella nostra società (purtroppo?).

Commenti Facebook

About the Author:

Studia musica al Conservatorio Tartini e all'Università di Pavia e si rende conto che più si studia la musica meno ci si sente preparati a parlarne. Francamente non lo trova affatto giusto.