Senza sosta il weekend di Tetris ed Etnoblog

Si fan le cose fatte bene in questa settimana che corre verso la Barcolana. Al Tetris iniziano giovedì, non si sa mai.

Tetris
Al Tetris ci si fermerà poco. Si parte giovedì 8 ottobre, con i The Myrrors. Il gruppo da Tucson (Arizona), fondato da Nik Rayne e Grant Beyschau, ha una storia particolare, le cui ultime tappe sono l’uscita nel 2013 di Solar Collector, che documenta il rimettersi in marcia (nel deserto, ovviamente) della band, e il presente di Arena Negra, un album in cui i pezzi si estendono tra misticismo e influenza delle avanguardie, tra psichedelia, minimalismo e drone. Il venerdì (9 ottobre) invece sul palco saliranno gli Hyperwulff, duo chitarra-batteria devastante e dai live incendiari, e il postmetal di John, the void, che da Pordenone si spostano lungo tutto lo spettro sonoro (s)coperto da Isis e compagnia pe(n)sante. Il sabato (10 ottobre), poi, non è neanche la fine: si fa la rivoluzione, in passamontagna e a bordate di Hardcore underground. A calcare la scena Yes, We Kill, gruppo di Ferrara dal robusto hardcore punk, molto melodico e trascinante, e testi a sfondo sociale e politico; il grindcore di quei loschi figuri di Death on/off, passamontagna a celarne l’identità (anche se si lascia intendere che si tratta di vecchie conoscenze delle scene hardcore e metal nazionali) e una colata mefitica di grindcore; e infine A new scare e il loro hardcore come suonava trent’anni fa. Domenica 11 ottobre si tira il fiato – o si rilancia? – con Richard Lomax, musicista folk di grande talento. Parte dalla chitarra e dall’omnichord, ma poi in realtà usa di tutto: una figura, insomma, dall’innata poliedricità. Semplicità e sogni, come vorrebbe ogni domenica.

Etnoblog
Venti di Barcolana in riva al mare. All’Etnoblog venerdì 9 si fa reggata (e non è un refuso). Faranno ritorno a Trieste gli emergenti Magazin Roots insieme a Freddy Frenzy, che porteranno dal vicino Veneto il loro suono fresco e frizzante e i Red Storm Sound System, uno dei veteran sound di tutto il Friuli Venezia Giulia, che suoneranno ancora una volta le loro selezioni raffinate davanti al pubblico triestino. A completare la line up non potevano mancare alcuni eroi locali: a fare i “padroni di casa” e a preparare la solita cartuccera di tunes per farvi scatenare fino al mattino ci saranno Burnin Fyah, Lion Pa, Hempatonic e Bazooka Sound. Sabato 10 ottobre, invece, il maggiore rappresentante della techno tedesca, Johannes Heil; attorno dj set di Abarkbea, Blasted, Dreo e in zona privè di Christina Patti e Raso.

Commenti Facebook
By | 2015-10-07T16:01:55+00:00 07/10/2015|Categories: Magazine|Tags: , , |Commenti disabilitati su Senza sosta il weekend di Tetris ed Etnoblog

About the Author:

Come molti laureati in filosofia, leggo, scrivo e cerco la mia strada. Non dovessi trovarla, mi darò alla macchia.