Setterosa batte la Russia

Dopo aver conquistato il pass olimpico contro l’Olanda, non si ferma il Setterosa di mister Fabio Conti e ieri, contro la Russia, conquista la finale del torneo che porterà le ragazze a essere in seconda fascia nel torneo olimpico in programma dal 30 luglio al 9 agosto. Le russe, forse un pò stanche, si trovano difronte un’Italia che non dà sconti e che si conquista la finale contro al Spagna con un 13 a 14, e con una Tania Di Mario autrice di sei goal e miglior realizzatrice del torneo.
Il primo quarto è quello più favorevole alle avversarie che si mantengono sempre in vantaggio fino al pareggio di Tania Di Mario a due minuti dalla fine che porta il risulatto di 4 a 4. A diciannove secondi dalla fine Savioli si fa espellere e la Russia ci castiga con il goal di Beliaeva (5-4) ma a 0.2 secondi dalla fine ci mette una pezza lei, la solita e fortunatamente, inimitabile, Tania Di Mario, ed è pareggio, 5 a 5.
Nel secondo quarto la prima formazione ad andare in vantaggio è quella italiana con Di Mario ad un minuto e mezzo, ma la Russia non ci fa prendere il largo e meno di un minuto dopo pareggia con Konukh. Nei minuti successivi le formazioni vanno da una parte all’altra con Gigli che spesso deve metterci la sua bravura per impedire la rete avversaria. La gara si sblocca a 3.16 dalla fine del quarto con rete di cattiveria dalla distanza di Savioli (6-7). La Russia tenta di violare la porta italiana a poco più di un minuto dalla fine del quarto ma Gigli non si fa sorprendere e para chiudendo il match sul 7 a 8 per il Setterosa.
Nell’inizio del terzo quarto l’Italia raggiunge il vantaggio di due reti con la solita Tania ma la Russia risponde subito dopo con Beliaeva e pareggiando con Ivanova. Il minuto successivo è show di Csanova che insacca due volte in rete tirando di schiena con un giro di braccio e con Giglie che deve metterci una pezza più di una volta e con la russia che dopo cinque minuti sbaglia un rigore assegnato per fallo di Di Mario.
L’ultima frazione di gioco si apre con un errore su rigore di Tania e con la Russia che da lontano trova la rete con Fedotova andando in vantaggio (12-11), vantaggio che però dura solo pochi minuti perchè dalla distanza, Di Mario insacca nella rete avversaria (12-12). L’Italia è la formazioen che si riporta in vantaggio, e che ci rimarrà fino alla fine del match, con Bianconi prima e poi Di Mario. La Russia nei minuti successivi, troverà il goal solo con Beliaeva e tre pali che impediranno il pareggio e la vittoria dell’Italia.

Commenti Facebook
By | 2017-05-21T12:16:40+00:00 22/04/2012|Categories: Sport|Tags: , , |0 Comments

About the Author:

Perla Del Sole
Ventisette anni, laureata in Scienze della Comunicazione, frequento un Master in Lingua, Letteratura e Arte a Lugano. Giornalista pubblicista vivo per i tuffi, il basket e tutte le emozioni che il mondo dello sport è in grado di regalarci.