Si chiude il festival della fantascienza "Science+Fiction"

Si è conclusa ieri sera l’undicesima edizione del Science+Fiction, festival della fantascienza che in quattro giorni ha visionato un totale di 28 opere tra film, documentari e cortometraggi. Un’edizione piena di appuntamenti che ha registrato oltre 15.000 presenze, con un netto aumento del numero di spettatori della kermesse e il tutto esaurito negli spettacoli serali. Non sono mancati gli appuntamenti fuori sala, presentazioni di volumi e romanzi, tavole rotonde e incontri con i protagonisti del festival.Si conclude così il festival che quest’ anno ha ospitato il grande George Romero, padre degli zombie, premiato dal cineasta Dario Argento con il Premio alla Carriera Urania D’Argento. Molti i premi consegnati nella serata, il film vincitore del Premio Asteroide è stato “Monsters” dell’inglese Gareth Edwards. L’assegnazione del Méliès d’Argento al miglior lungometraggio fantastico europeo è stato assegnato a “L’arrivo di Wang” dei Manetti Brothers. Il film si aggiudica anche il Premio Nocturno Nuove Visioni, consegnato ai Manetti Brothers da George Romero. E ancora, il Méliès d’Argento al miglior cortometraggio fantastico europeo è andato allo svedese “Out of Eraser” di Erik Rosenlund; e infine il Premio del Pubblicoa “Stake Land” dell’americano Jim Mickle. Alla la cerimonia di chiusura ha partecipato anche il Sindaco di Trieste, Roberto Cosolini, il quale ha promesso di offrire al festival nuove sale per poter accogliere un pubblico sempre piùampio e appassionato di fantascienza.

Commenti Facebook
By | 2011-11-14T16:54:17+00:00 14/11/2011|Categories: Magazine|Tags: , , , |0 Comments

About the Author: