Social Book Day: la fine della sfida tra libri e computer

Libri e Computer sono visti sempre più come antagonisti, la diffusione del secondo sembra portare all’abbandono del primo e, più in generale, dell’hobby della lettura. Nonostante siano molti gli appassionati della carta stampata che vi si dedicano nonostante l’utilizzo del computer, molte persone la stano lentamente abbandonando. Per questo è stato organizzato per oggi il primo Social Book Day.

A promuovere l’iniziativa dentro e fuori il web è il magazine Libreriamo, fondato da Saro Trovato.

Lo scopo è quello di promuovere la lettura attraverso il coinvolgimento degli utenti della rete. Come? Saranno i Booklovers, gli amanti della lettura e dei libri, a condividere sulle diverse piattaforme social un loro pensiero, una citazione o un’immagine. Un unico filo conduttore: l’amore per la lettura. «Da oltre un anno stiamo impiegando risorse ed energie a favore della promozione della lettura e dei libri» afferma Saro Trovato, mood maker, sociologo e fondatore di Libreriamo, il magazine promotore dell’iniziativa «anche grazie al sostegno e la condivisione del nostro progetto da parte delle diverse community dedicate ai libri e alla lettura. Il fine di questa iniziativa è unirci tutti insieme a sostegno della cultura italiana, rendendo protagonisti per primi gli utenti-lettori, i quali saranno invitati in prima persona a manifestare il proprio amore per la lettura attraverso gli strumenti messi a disposizione dai diversi canali e community social». Un tweet, uno status di Facebook o un’interazione da altre piattaforme social come segno di sostegno alla cultura, l’unica “imposizione” è la presenza dell’hashtag #socialbookday.

Gli interventi più originali ed interessanti verranno utilizzati come manifesto della prima edizione del Social Book Day. Sarà Libreriamo a occuparsi di portare l’evento al di fuori della rete, attraverso la collaborazione con altri quotidiani e magazine digitali e cartacei.

Commenti Facebook
By | 2017-02-12T16:30:23+00:00 17/10/2013|Categories: Cultura e spettacoli|Tags: , , , , |0 Comments

About the Author:

Chiara Zanchetta
In testa un uragano di idee, in tasca due lauree in Comunicazione. Nella vita? Chi lo sa