Spegnere le luci contro la crisi

Risale solamente a qualche settimana fa la proposta del Governo Monti dal nome ”Operazione cieli bui”, un provvedimento mirato a spegnere o affievolire migliaia di lampioni che illuminano le nostre città. Lampioni considerati inutili, estetici e non funzionali. Una soluzione piuttosto drastica che sin dal varo aveva destato delle perplessità, ma che sembrava indispensabile per tagliare le spese dei comuni in questo periodo di crisi. Il decreto, come spesso accade in Italia, non è ancora stato discusso ed il problema resta. L’illuminazione richiede infatti una spesa che ammonta ogni anno a 1 miliardo di euro, senza contare sprechi, manutenzioni ed interventi eccezionali. A Roma, ognuno dei 182.000 lampioni presenti ha un costo annuo di 290 euro, a Milano si scende di poco, 237 euro, cifra da moltiplicare per 138.000 esemplari.

Il prototipo dei lampioni intelligenti.

La soluzione sembra arrivare anche questa volta dall’estero. Molti Paesi del mondo stanno già sperimentando gli smart lighting system, ovvero circuiti di illuminazione intelligente in grado di garantire risparmi sui consumi tra il 30 ed il 50% (anche più delle lampade LED). Per ogni lampione il sistema permette inoltre di attuare modalità adattive, gestire cioè da remoto intensità e funzionamento, offrendo così la possibilità di una manutenzione diretta e centralizzata.

Gli smart lighting system rendono possibile anche l’integrazione su di un’unica piattaforma di vari sistemi urbani: dalla gestione dei semafori agli smart meter, i sistemi per il rilevamento dei consumi energetici, dalla distribuzione intelligente di acqua e gas fino all’infomobilità, dal monitoraggio della qualità dell’aria, fino al controllo dell’illuminazione presso parcheggi e cartelloni pubblicitari. Una simile rete garantirebbe un taglio deciso dell’inquinamento, legato alla produzione di energia elettrica. Al momento è tutto ancora in fase sperimentale, ma trovando gli investimenti necessari potremmo presto trovarci a vivere in vere Smart City.

Commenti Facebook
By | 2013-01-04T12:53:56+00:00 04/01/2013|Categories: Mondo, Scienza&Ricerca|Tags: , , , |0 Comments

About the Author:

Chiara Zanchetta
In testa un uragano di idee, in tasca due lauree in Comunicazione. Nella vita? Chi lo sa