Spettacolo all’Olimpico, la Roma vince 3-2 con l’Udinese

Foto da: http://it.wikipedia.org/

Francesco Totti incanta i suoi tifosi con un’altra rete

Nel posticipo della 28a giornata l’Udinese è costretta ad alzare bandiera bianca al cospetto di una Roma in splendida forma. Il rientro di Capitan Totti sembra aver trasmesso ai capitolini nuova linfa vitale, che ha offerto al pubblico dello stadio Olimpico una sfida ricca di emozioni e gol.

In avvio di gara i padroni di casa si rendono subito pericolosi con Mattia Destro, schierato per la seconda volta in stagione al fianco di Totti, per un reparto offensivo quasi inedito. Il primo colpo letale lo sferra proprio il capitano giallorosso, che spedisce un pallone vagante respinta da Scuffet nell’angolino alla destra della porta dei friulani. L’Udinese cerca la pronta reazione, ma al 28′ De Sanctis sventa di piede un’occasione di Badu. Due minuti più tardi anche Mattia Destro mette la propria firma sul tabellino dei marcatori, approfittando di un bell’assist di Gervinho per saltare Scuffet e depositare il pallone in rete. Nel finale di primo tempo i friulani sfiorano più volte il gol, ma l’imprecisione dei giocatori di Guidolin e lo stato di grazia di De Sanctis negano la gioia agli ospiti. La ripresa si apre con gli stessi 22 in campo, ma i bianconeri appaiono più determinati. Al 6′ Allan recupera il pallone dai piedi di Totti, la palla finisce a Pinzi, che dopo una sgroppata infila in diagonale il portiere giallorosso. La Roma ritrova ampiezza e velocità di gioco e al 23′ Torosidis sigla il terzo sigillo sul match con un bolide da fuori area che non lascia scampo all’estremo difensore Scuffet. L’Udinese non si arrende e al 34′ Basta riapre i giochi su azione di calcio d’angolo. Nei minuti finali, con la Roma in fase calante, i bianconeri provano il tutto per tutto con l’inserimento di Muriel, che però non sortisce gli effetti sperati.

La Roma mantiene il vantaggio di tre punti sul Napoli, mentre la Juventus dista 14 lunghezze dai capitolini. L’impresa sembra impossibile, ma conoscendo l’ambiente della Capitale e il ruolino di questa squadra targata Garcia crederci è d’obbligo. All’Udinese, invece, serviranno ancora tante battaglie per raggiungere la quota salvezza, ancora troppo lontana per Guidolin e soci.

 

 

Foto da: http://it.wikipedia.org/ e http://it.wikipedia.org/

Commenti Facebook
By | 2017-05-21T12:11:34+00:00 18/03/2014|Categories: Sport|Tags: , , , |0 Comments

About the Author:

Studente di Scienze della comunicazione, 24 anni, preparatore dei portieri del San Vito al Torre e istruttore di scuola calcio CONI FIGC. Ho un passato da articolista e editorialista per TuttoUdinese.it. Ritengo che lo sport sia fatto di passioni e emozioni che vale sempre la pena raccontare.