Statue sottomarine per salvare i coralli

Vi siete mai chiesti se è possibile salvare in qualche modo la barriera corallina? E se si, in quale modo lo fareste? Ed è con questa domanda che entra in gioco l’artista Jason de Caires Taylor, eco-scultore britannico ma di origini messicane che con le sue curiose opere oltre a sviluppare il mondo dell’arte, aiuta le barriere coralline nella lotta alla sopravvivenza.

L’artista, creando delle sculture in cemento da posizionare nei fondali marini, permette a stelle marine e coralli di ancorarsi alla superficie di queste favorendone così la tranquillità e prosperità. Oltre 450 le statue rappresentanti personaggi scolpiti a grandezza naturale che vanno a creare una piccola comunità subacquea. Obbiettivo dell’artista é quello di suscitare negli animi della gente un senso di responsabilità e preservare la barriera corallina, messa in pericolo dalle mille insidie create dall’uomo: dalla pesca a strascico al turismo di massa. I lavori di Taylor sono inseriti dal National Geographic tra le 25 Meraviglie del mondo, capolavori immersi nelle profondità marine accessibili solo ai più esperti esploratori subacquei. A noi purtroppo non resta che deliziarci con alcune foto.

 

Commenti Facebook
By | 2013-02-12T11:27:01+00:00 12/02/2013|Categories: Mondo|Tags: , , |0 Comments

About the Author: