#StayTuned – Dente, esegesi di un cantautore

Da pochi giorni è tornato sulla scena Giuseppe Peveri, in arte Dente, cantautore italiano, con il suo nuovo album intitolato “Almanacco del giorno prima”, una raccolta di 12 inediti in perfetto stile retrò.

L’immagine di copertina dell’album “Almanacco del giorno prima”

Il progetto è stato realizzato in una ex scuola elementare ormai in disuso e abbandonata nel Comune di Busseto, con la collaborazione del produttore Tommaso Colliva con il quale aveva già lavorato nel precedente album “Io tra di noi”.

E’ un viaggio che ci accompagna nel passato tanto nelle sonorità quanto nei contenuti.

Quello che Dente ci regala è una valigia colma di idee, di fantasie e disillusioni che sono il risultato di scelte fatte nel passato, i cui frutti si rivelano un po’ amari e malinconici.

L’ “Almanacco del giorno prima” ci fa tornare indietro nella sfera del possibile, dentro le congetture mentali postume di colui il quale ha fatto una scelta ed ha intrapreso una strada nuova, non per sua volontà, alimentando ancora quei pensieri su ciò che sarebbe potuto accadere se la trama fosse stata vissuta fino in fondo, diversamente dal suo epilogo. E invece ci si accorge che non c’è un’età per avere la forza di chiudere un libro letto a metà, lasciando in sospeso un finale che rimarrà sconosciuto ed enigmatico, con la certezza di poter sorridere e riprendersi in mano ciò che di più bello resta ad un uomo: la capacità di continuare a sognare.

Il primo singolo estratto dall’album, “Invece tu”, dà subito l’idea della sostanza di quest’ultimo lavoro realizzato da Dente: un album leggero, che fa sorridere, in cui il cantautore gioca abilmente con le parole utilizzando lampi di umorismo misto ad un malinconico romanticismo.

Commenti Facebook
By | 2014-02-03T15:23:31+00:00 03/02/2014|Categories: Cultura e spettacoli, Musica|Tags: , , |0 Comments

About the Author: