#StayTuned – Nada, maturità in “poco spazio”

Livornese, classe ’53, Nada ritorna nel panorama musicale con il suo nuovo album dal titolo “Occupo poco spazio” in uscita, a breve, in Marzo. Nada di strada ne ha fatta: dal suo esordio a 15 anni alla popolarità mondiale, lavorando con numerosi artisti italiani del calibro di Paolo Conte e tanti altri. Nello scorso album di successo è stata accompagnata in trio da due musicisti, Fausto Mesolella (chitarrista attuale degli Avion Travel) e Ferruccio Spinetti (attuale bassista dei Musica Nuda) con i quali ha ripercorso in acustico parte della sua carriera.

L’immagine di copertina dell’ultimo album di Nada “Occupo poco spazio”

Questo ultimo album è stato registrato in presa diretta e coinvolge musicisti provenienti da gruppi musicali quali Afterhours, Baustelle, Le Luci Della Centrale Elettrica, Calibro 35 diretti da Enrico Gabrielli, compositore, arrangiatore e polistrumentista, il quale ha lavorato con Afterhours, Dente, Vinicio Capossela ispirandone testi e arrangiamenti. L’album contiene dieci tracce e possiede una matrice ibrida di stampo prettamente alternative-rock. Il singolo di esordio s’intitola “L’ultima festa” e ha tutte le carte in regola per essere apprezzato da un pubblico che conosce Nada da parecchio tempo, e da coloro i quali hanno sempre sottovalutato  il suo spessore artistico. Il grande pubblico può avere un’ulteriore conferma della maturità di una donna che, nonostante l’età, riesce ancora ad essere ispirata e rimettersi in discussione.

È lei stessa a ribadire il concetto: «Io sono sempre in divenire, non vivo di nostalgia. Quello che ho fatto i primi tempi è importante ma adesso faccio il mio lavoro come lo sento. Ho trovato la mia strada. Non esistono regole, ognuno di noi può fare il suo lavoro in modo creativo. Io sono questa, lo faccio con passione, onestà, sincerità e amore».

Commenti Facebook
By | 2017-02-12T16:22:58+00:00 10/03/2014|Categories: Cultura e spettacoli, Magazine, Musica|Tags: , , |0 Comments

About the Author: