#StayTuned – Snoop Dogg torna a ritmo di funk

Domani, 10 dicembre, uscirà il nuovo album 7 Days Of Funk che ha come protagonista il rapper più famoso della west-coast americana: Snoop Dogg. Dopo aver pubblicato il suo ultimo album lo scorso aprile sotto lo pseudonimo di Snoop-Lion, il rapper, cambia di nuovo veste e genere, tornando alle origini: si tuffa, infatti,nei lontani ritmi funky e per l’occasione cambia ancora il suo nome in Snoop Zilla in tributo all’artista funky Bootzilla.

L’album “7 Days Of Funk” di Snoop Dogg.

Complice del progetto è Dam-Funk, cantante e produttore del nuovo funk statunitense. La collaborazione è nata in occasione del 2011 SXSW Show e adesso si concretizza con l’uscita del primo album di Snoop senza la produzione di Dr.Dre. Certamente il funk non è una priorità della musica contemporanea, ma i due “losangelini” hanno colto la sfida cimentandosi in una rivisitazione delle sonorità funk dei lontani anni ’70 e ’80 quandola scena era occupata da artisti come George Clinton, leader dei celeberrimi Funkadelic, che sono stati linfa vitale per il rapper.

I due artisti ripercorrono le atmosfere vintage del funk e le arricchiscono con rhythm boxes carichi di effetti, pads, sintetizzatori, sopra i quali Snoop ha plasmato le sue liriche. Il risultato è un atipico hip-hop contaminato da un funk scuro e plastico. «Questo è hip hop, ma dentro ci senti anche ciò con cui siamo cresciuti» ha affermato Dam-Funk. Testamento delle origini, 7 Days Of Funk, fa breccia tra i due generi guardando al futuro. L’album ha debuttato con il primo singolo “FadenAway” già disponibile on-line.

 

Commenti Facebook
By | 2013-12-09T16:35:46+00:00 09/12/2013|Categories: Cultura e spettacoli, Musica|Tags: , , , |0 Comments

About the Author: