#StayTuned – Museica, benvenuti nell’atelier di Caparezza!

Dopo due anni di silenzio, Michele Salvemini, in arte Caparezza, ha intitolato “Museica” il suo nuovo sesto album all’interno del quale il cantante pugliese ha riversato tutta la sua indole artistica. “Museica” è un vero e proprio inno all’arte, nel senso stretto del termine. Coloro i quali hanno assistito ai suoi spettacoli live hanno potuto apprezzare la sua inclinazione alle arti sceniche, figurative e teatrali, in un connubio perfetto tra musica e spettacolo.

La copertina dell’album Museica

Durante questa lunga pausa, Caparezza è rimasto chiuso nella sua officina di idee a studiare da autodidatta la sua passione più grande: l’arte. È lo stesso artista pugliese a ribadire l’importanza dello studio di celebri pittori e artisti contemporanei che hanno segnato un’epoca e dato una chiave di lettura alternativa alla realtà che hanno vissuto, pur essendo considerati spesso anacronistici dalla moltitudine. Movimenti artistici come il surrealismo e il dadaismo assumono per lui una funzione didattica.

Una cosa che tiene a precisare Caparezza è che non fa rap e risulta poco catalogabile o inseribile in un confine circoscritto, ma è il tres d’union  tra il grande pubblico e la nicchia underground. La cosa certa è che rimane uno dei più influenti esponenti del cantautorato italiano attuale, incline alle novità stilistiche e musicali. Le tracce dell’album vengono associate a un quadro o un autore, ma la politica e il contesto sociale non passa certo in secondo piano. Tra i brani proposti si rivela interessante il brano “Fai da tela” in cui Caparezza immagina idealmente ogni individuo possedere le sembianze di una tela bianca macchiata impropriamente dai giudizi esterni e perdere così la propria identità e unicità. Nel disco è presente anche un’importante collaborazione con il cantante, poeta, paroliere e cantautore americano Michael Franti. Insomma Caparezza è pronto per il nuovo tour a Giugno che riserverà numerose sorprese che non lui non ha minimamente intenzione di anticipare.

Commenti Facebook
By | 2017-02-12T16:22:08+00:00 22/04/2014|Categories: Magazine, Musica|Tags: , , |0 Comments

About the Author: