Stop ai fosfati nei detersivi

Nel tentativo di limitare il fenomeno dell’eutrofizzazione, che provoca una crescita innaturale di alghe a causa di sostanze inquinanti rilasciate nelle acque, con tutta una serie di conseguenze negative tra cui la morte degli organismi viventi di quell’habitat, il Parlamento europeo ha recentemente approvato una direttiva che riduce i fosfati contenuti nei detersivi per lavatrice e lavastoviglie.

L’utilizzo di queste sostanze nociva sarà in netto calo: a partire dal 30 giugno 2013 saranno banditi i fosfati, mentre  dal primo gennaio 2017 saranno significativamente limitati i composti a base di fosforo. Il testo della direttiva stabilisce infatti che “una dose standard di detersivo per il bucato non dovrà contenere più di 0,5 grammi di fosforo e di 0,3 grammi per i detersivi per lavastoviglie“. Con tale norma si otterrà anche un risparmio nel costo dell’eliminazione dei fosfati negli impianti di trattamento delle acque reflue. Tale riduzione dei costi risulterebbe superiore al costo della riformulazione dei detergenti per bucato destinati ai consumatori con sostanze alternative ai fosfati.

Commenti Facebook
By | 2012-05-26T00:48:58+00:00 26/05/2012|Categories: Mondo|Tags: , , , |0 Comments

About the Author:

Chiara Zanchetta
In testa un uragano di idee, in tasca due lauree in Comunicazione. Nella vita? Chi lo sa