#SulPezzo – I poliziotti non si sono tolti il casco per solidarietà

Nella giornata di ieri gran parte dell’Italia è rimasta paralizzata dalla protesta del cosiddetto “Movimento dei Forconi“, composto da autotrasportatori, artigiani ed agricoltori, decisi ad alzare la voce contro la drammatica situazione di stallo che vede protagonista la nostra economia. Le proteste sono avvenute più o meno in tutte le regioni; si sono concentrate nei centri città ma anche sul manto autostradale, bloccando così la circolazione del traffico.

Agenti di polizia alla manifestazione di ieri. Alcuni di loro si sono ad un certo punto levati i caschi (foto da skytg24)

Una delle notizie che hanno destato maggiore curiosità è stata quella dei poliziotti che, dopo diverse ore di tafferugli, hanno deciso di levarsi i caschi e abbassare i manganelli. Un segno, questo, che ha conquistato immediatamente le folle e riappacificato gli animi più esagitati dei manifestanti. Al lancio di sanpietrini e agli insulti sono seguiti cori e applausi da parte di chi era sceso nelle piazze con l’intento di dimostrare il disagio di un intero paese.

Nell’immediato, il gesto dei poliziotti è stato salutato come un segno di solidarietà, perché “anche gli agenti pagano le tasse come tutti, e come tutti sono in difficoltà”. Questo punto di vista è stato esposto sia da Beppe Grillo in un suo comunicato, sia dalla pagina Facebook del Movimento dei Forconi. Molti sono poi i video che ritraggono questo momento, anche perché è avvenuto quasi in contemporanea in gran parte d’Italia.

Tuttavia, l’entusiasmo viene meno quando la Questura e il sindacato di Polizia, la Siap, affermano che quel gesto derivasse dalla conclusione delle esigenze che rendevano necessarie l’utilizzo del casco. Così viene riportato anche su Repubblica; mentre su Giornalettismo invece si pubblica anche la presa di posizione di un poliziotto che ribadisce lo stesso concetto: il casco si indossa nei momenti più critici della manifestazione, quando è a rischio l’incolumità delle persone.

Commenti Facebook
By | 2013-12-10T12:19:42+00:00 10/12/2013|Categories: Politica|Tags: , , , , |0 Comments

About the Author:

Simone Firmani
Ho 25 anni, una laurea specialistica in Scienze Politiche e sono giornalista pubblicista. Seguo l'evoluzione dell’informazione multimediale, ho una passione morbosa per il punk rock, un passato da cestista e un futuro ancora tutto da scrivere. Il presente? È qui, su Radioincorso.it.