#SulPezzo – Il FVG sarà la prima regione ad applicare la Garanzia Giovani

L’annuncio. Il 17 marzo 2014, al direttivo regionale Giovani Imprenditori di Confindustria Fvg, la presidente Debora Serracchiani ha dichiarato che il Friuli Venezia Giulia sarà, a partire da maggio, la prima regione italiana ad applicare la Garanzia Giovani, il fondo messo a disposizione dalle istituzioni europee per gli stati con tasso di disoccupazione giovanile maggiore rispetto alle medie europee (25%). In Italia si parla di 1.274.000 persone, pari al 41,3%.

Debora Serracchiani, presidente della regione Friuli Venezia Giulia

Il programma. Il nome originale dell’iniziativa è Youth Guarantee e ha l’obiettivo di favorire il proseguimento degli studi, l’occupazione, l’apprendistato e i tirocini dei ragazzi al di sotto dei 25 anni, entro quattro mesi dall’inizio della disoccupazione. Il programma nasce con la Raccomandazione del Consiglio Europeo del 22 aprile 2013 e si sviluppa in merito ai tre obiettivi stilati dalla strategia Europa 2020:

  • garantire l’occupazione del 75% delle persone di età compresa tra 20 e 64 anni;
  • evitare che gli abbandoni scolastici superino il 10%;
  • sottrarre almeno 20 milioni di persone alla povertà e all’esclusione sociale.

In cosa consiste. Youth Guarantee porterà circa un miliardo e mezzo di euro al nostro Paese e sarà redistribuito di regione in regione. A fine marzo si attende l’attivazione definitiva della piattaforma online presso cui i ragazzi tra i 15 e i 25 anni potranno registrarsi e attingere ai servizi ad essi dedicati: orientamento, informazione e supporto gestiti in particolar modo dai Servizi per l’Impiego. A distanza di sei mesi dall’inizio del programma è invece rinviato il programma rivolto ai ragazzi tra i 25 e i 29 anni, avente però gli stessi obiettivi.

Commenti Facebook

About the Author:

Simone Firmani
Ho 25 anni, una laurea specialistica in Scienze Politiche e sono giornalista pubblicista. Seguo l'evoluzione dell’informazione multimediale, ho una passione morbosa per il punk rock, un passato da cestista e un futuro ancora tutto da scrivere. Il presente? È qui, su Radioincorso.it.