Tanguera, il tango argentino sbarca al Rossetti

“Tanguera non è solo uno spettacolo di tango, è più di uno spettacolo di danza. Tanguera è fondalmente una cosa sola: tango”. Un’ ora e trenta di luci, musiche e  pura tecnica hanno trasportato ieri sera,  in una Buenos Aires dei bassifondi di inizio secolo, il pubblico del Rossetti grazie a Tanguera, primo appuntamento del cartellone Danza dello Stabile Giuliano.  In quasi due ore, il tango, protagonista indiscusso dello spettacolo, racconta la storia della giovane immigrata Giselle che arrivata a La Boca, quartiere popolare della capitale argentina, e incontra due uomini che, in un complicato intreccio di passioni, amori, e gelosie,  segnerano il suo destino: il gangster Gaudencio ed il giovane marinaio Lorenzo. Sedotta e resa schiava dal primo ed amata dal secondo, Giselle, cercherà la sua libertà diventando una famosa ballerina di tango. Un intreccio di emozioni e sensazioni raccontato tramite le note ed i passi  ‘storici’ della tradizione tanguera combinati ad altri creati appositamente per lo spettacolo che fanno dell’opera la più elaborata e brillante produzione di tango messa in scena fin ora. Patrocinata dal Maestro Daniel Barenboim del Staatsoper di Berlino, dallo sceneggiatore Diego Romay, dal regista Omar Pacheco nonchè dalle coreografie di Mora Godoy, già ballerina di fama internazionale al fianco di Miguel Angel Zoto, Tanguera è in scena dal 2002 da Buenos Aires, a cui hanno fatto seguito ben 18 mesi di repliche, per poi raccogliere le ovazioni  dei più importanti teatri del mondo dal  Bolshoi di Mosca allo Chatelet di Parigi, passando da Berlino, New York e Londra fino a giungere a Trieste, in esclusiva per l’Italia, fino a Domenica 24 Ottobre.

Viviana Attard

Commenti Facebook
By | 2010-10-23T17:44:51+00:00 23/10/2010|Categories: Magazine|0 Comments

About the Author:

radioincorso
La web radio degli studenti dell'Università di Trieste. Collabora anche tu!