Teatro Verdi di Trieste, al via la nuova stagione sinfonica

Per la stagione sinfonica 2013/2014 il Teatro Lirico Giseppe Verdi punta su programmi che attraversano i capolavori intramontabili del sinfonismo romantico tedesco, austriaco e russo, legati ai nomi di Beethoven, Brahms, Schumann, Schubert, Wagner, Mahler, Čajkowskij e Verdi. Ma sarà presente anche il Novecento storico, con le composizioni dell’inglese Edward Elgar, di Šostakovič, di cui sarà eseguita la colossale Settima Sinfonia Leningrado, mentre un intero concerto sarà dedicato a Richard Strauss.Il cartellone vede la presenza di direttori e solisti di fama internazionale quali Gianluigi Gelmetti, Donato Renzetti, Oleg Caetani, Gabor Ötvös, Hirofumi Yoshida, Flavio Emilio Scogna e Alessandro Vitiello e dei pianisti Nikolay Khozyainov e Giuseppe Albanese e della violinista Francesca Dego.

Il Maestro Gianluigi Gelmetti.

Sarà proprio il Maestro Gianluigi Gelmetti, che aveva aperto le celebrazioni verdiane con il Corsaro e che chiuderà il 2013 con la Messa di Requiem,  a dirigere il concerto inaugurale, l’11 e 12 ottobre. La prima opera che affronteranno l’Orchestra e il Coro del Verdi è Prasanta Atma, composta dal M° Gelmetti stesso in memoria di Sergiu Celibidache, di cui è stato allievo.  La seconda parte del concerto prevede l’esecuzione di una pagina straordinaria di Gustav Mahler, il Titano. Composta tra il 1887 e il 1888, la sinfonia è ispirata dalla natura e in particolare dal paesaggio montano della Val Pusteria.

Per ogni concerto sono previste due date, una il venerdì alle 20.30 e una il sabato alle ore 18.

Commenti Facebook
By | 2013-10-09T15:36:28+00:00 09/10/2013|Categories: Cultura e spettacoli, Teatro|Tags: , , |0 Comments

About the Author: