Terminata la 12°edizione del Science+Fiction

Dopo cinque giornidi proiezioni, appuntamenti,  eventi collaterali, masterclass e feste notturne termina la dodicesima edizione del Science+Fiction Festival Internazionale della Fantascienza La cerimonia di premiazione siè tenuta alla Sala Tripcovich di Trieste con il saluto da parte del Sindaco Roberto Cosolini, il quale , si è detto molto soddisfatto dagli obiettivi raggiunti riferendosi alla sala stessa,( 15.000 presenze tra i vari spettacoli e gli eventi collateral)  la quale ha permesso una maggior affluenza di pubblico e come ha dichiarato: “la novità più significativa di questa edizione è che il festival ha trovato una nuova casa.” . Proprio alla cerimonia di premiazione dell’ anno passato il Sindaco di Trieste aveva dichiarato di prendersi l’ impegno a trovare una location più adeguata ai festival cittadini.

Quindi le premiazioni: oltre ai 4 premi ufficiali, la giuria ha assegnato al film “The Divide” di Xavier Gens una menzione speciale, per la potenza narrativa, per la carica emotiva e per la qualità della sua realizzazione.

Il Premio Asteroide, assegnato al miglior lungometraggio di fantascienza in concorso, va al film di produzione tedesca-americana “Errors of the human body” di Eron Sheean. La giuria ha così motivato la sua scelta: “abbiamo scelto questo film per l’eccellenza nella sua realizzazione, per la perfetta direzione degli attori, ma anche e soprattutto perché affronta in maniera credibile e intelligente gli aspetti scientifici ed etici della biotecnologia, questa scienza d’avanguardia destinata a conoscere uno sviluppo fulminante.”

Una scena tratta da “Cockneys vs. Zombies”

Per quel che riguarda l’ assegnazione del Méliès d’ Argento al Miglior Lungometraggio Fantastico Europeo, va a “Cockneys vs Zombie” di Matthias Hoene, film appartenente al filone della Zombies Comedy di tradizione inglese, mentre per la sezione European Fantastic Shorts, dedicata ai cortometraggi fanastici europei, la giuria ha premiato con il Méliès d’ Argento “Employé du Mois” di Oliver Beguin. Infine il pubblico ha consacrato come miglior film il divertentissimo monster movie “Grabbers” di Jon Wright, il premio è stato ritirato dallo sceneggiatore Kevin Lehane.

Si spengono anche per quest’ anno gli schermi sul Science+Fiction,che dice di starsi già scaldando per la prossima edizione,per lasciare posto alla prossima manifestazione del 2013, il Trieste Film Festival.

Commenti Facebook
By | 2012-12-11T15:01:45+00:00 11/12/2012|Categories: Cinema, Cultura e spettacoli|Tags: , |0 Comments

About the Author: