The Illusionists pronti a incantare Trieste

Sarà a Trieste in esclusiva per l’Italia (prima replicherà in Inghilterra, in Germania e a Praga) The Illusionists – witness the impossible, una straordinaria novità per il pubblico, che fra il 13 e il 17 novembre al Politeama Rossetti avrà l’opportunità di assistere a un imponente e innovativo spettacolo di magia: sette fra i migliori illusionisti del mondo ne sono protagonisti. Sarà la prima volta che la magia approda sul palcoscenico del Teatro Stabile regionale.

Impostosi fin dall’esordio alla Sydney Opera House come un vero blockbuster show The Illusionists ha la capacità di combinare in un risultato di notevole incanto, la spettacolarità e la tradizione dei grandi illusionisti del passato, con l’altissima tecnologia, le trovate sceniche, il design dei costumi e delle luci più all’avanguardia. Il risultato è un kolossal in cui – accompagnati dalla musica live della rock band “Z” – i sette maghi, ognuno eccellente nel proprio settore, lasciano il pubblico senza fiato con un mix di numeri incredibili: levitazioni, lettura della mente, sparizioni e fughe.

I sette protagonisti di “The Illusionists”.

Assisteremo dunque ai sortilegi di Dan Sperry che unisce le arti magiche al bizzarro e al macabro: le sue performances fanno “rizzare i capelli” e non sono adatte ai deboli di cuore! La grazia e la delicatezza avranno un emblema invece in Jinger Leigh che miscelando eleganza e teatralità riesce a ridefinire il significato della magia. Ha iniziato giovanissima come ballerina ma il suo incontro con Mark Kalin – altra star dello spettacolo – l’ha resa una vera illusionista, orami affermata nel mondo. Kalin – detto The Gentleman – è uno dei più influenti maghi dell’ultimo decennio: si è esibito in casinò, show televisivi e possiede un proprio teatro nel Nevada… In duo con Jinger Leigh ha compiuto memorabili giochi di prestigio, effetti molto audaci con animali e addirittura il più grande numero d’illusionismo di tutti i tempi, facendo sparire uno jumbo dell’American Airlines.

Altra clamorosa attrazione di The Illusionists è l’italiano Andrew Basso, un seguace di Houdini, che si libera da catene, manette e scatole lucchettate, anche se appeso a 150 piedi d’altezza o sommerso nell’acqua. Il suo gioco avviene sempre nei pochi secondi che separano vita e morte, senza alcun timore del rischio.
Kevin James è invece convinto di dover restituire al pubblico lo stupore infantile e ci riesce con illusionismi innovativi. Philip Escoffey invece lascerà a bocca aperta con esperimenti di lettura della mente. Nello show naturalmente ci sarà spazio anche per il divertimento più acceso, e in ciò sarà prezioso il contributo degli scherzi e dei giochi di prestigio che The Trickster – Jeff Hobson – porge con apparente innocenza.

Commenti Facebook

About the Author:

Enrico Matzeu
Direttore artistico di Taglia Corti. Scrive di moda, costume, design e tv per molte testate on-line e commenta la televisione ogni sabato su Rai Tre a TvTalk.