The Soul Children of Chicago in concerto al Rossetti

Il coro The Soul Children of Chicago, fondato nell’ottobre del 1981 e diretto da Walt W. Whitman Jr., è nato come un’alternativa da offrire ai giovani afro americani a rischio. Attraverso la musica si è dato loro la possibilità di esprimere se stessi, la loro creatività e la loro esuberante energia. Il risultato è stato straordinario e la compagine si è affermata fra i cori di maggior qualità sul piano internazionale.

The Soul Children of Chicago.

The Soul Children of Chicago canteranno al Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia per una sola serata, lunedì 23 dicembre alle ore 20.30 ed il loro concerto si annuncia un appuntamento prenatalizio raffinato, entusiasmante e di alto livello. Fin dalla sua nascita, il coro ha rappresentato l’opportunità per questi giovani di imparare a collaborare in un ambiente dove si favorisce il supporto, l’istruzione, il rendimento scolastico e l’autodisciplina. Non a caso il motto di Whitman e della sua “scuola” è “Educate the minds, elevate the spirits, and illuminate the souls of our youth” (Educare le menti, elevare gli spiriti, e illuminare le anime dei nostri giovani). Vantano collaborazioni importanti con Harry Belafonte, Neil Diamond, Gladys Knight, Celine Dion, Stevie Wonder, Whitney Houston, Mariah Carey, Yolanda Adams e Garth Brooks.

Hanno vinto un prestigioso Stellar Award e un Grammy, partecipato alla Democratic Nation Convention esibendosi alla Casa Bianca per i presidenti Clinton, Bush Sr., Reagan, Nixon e, recentemente, hanno cantato nel Kid’s inaugural concert per i festeggiamenti del secondo mandato di Barak Obama. Negli ultimi 25 anni, oltre mille bambini e ragazzi hanno fatto parte di questo famoso coro gospel di Chicago, giovani locali di età compresa tra i 7 e i 17 anni. Saranno in ventidue sul palco del Politema Rossetti: sedici giovani cantanti accompagnati da due adulti, tre esperti musicisti e l’immancabile direttore Walt Whitman.

Commenti Facebook

About the Author:

Enrico Matzeu
Direttore artistico di Taglia Corti. Scrive di moda, costume, design e tv per molte testate on-line e commenta la televisione ogni sabato su Rai Tre a TvTalk.