Torna il salotto cameristico al Verdi di Trieste

Luigi Piovano

Manca ormai poco all’ottava edizione del Salotto Cameristico della Chamber Music, che si aprirà venerdì 27 aprile alle ore 20.30 presso la Sala Ridotto del Teatro Verdi, per concludersi il 28 maggio. Cinque gli eventi in programma, tutti concerti con protagonisti veri talenti conosciuti a livello internazionale. Per la serata d’apertura la scena sarà data al primo violoncello solista dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia, Luigi Piovano, che è anche primo violoncello solista ospite della Tokyo Philharmonic Orchestra e della Seoul Philharmonic Orchestra. Piovano si esibirà in un concerto omaggio a Franz Schubert, introducendo personalmente il concerto e in particolare la sua versione con quartetto d’archi – in prima esecuzione assoluta – della Sonata in la minore “Arpeggione” D. 821, cui farà seguito il magnifico Quintetto per archi in do maggiore D 956.

La rassegna è promossa nell’ambito della Stagione Cameristica 2012 dell’Associazione Chamber Music di Trieste, diretta da Fedra Florit e presieduta da Maria Luisa Vaccari. Ogni serata avrà un supporter specifico: dalla Fondazione Casali alla Cassa di Risparmio del FVG, alla Samer Shipping, a Fondazione Antonveneta, ZKB-Banca di Credito Cooperativo del Carso, Suono Vivo-Padova e Banca Mediolanum.

Commenti Facebook
By | 2012-04-26T16:50:23+00:00 26/04/2012|Categories: Cultura e spettacoli, Musica|Tags: , , , |0 Comments

About the Author:

Chiara Zanchetta
In testa un uragano di idee, in tasca due lauree in Comunicazione. Nella vita? Chi lo sa