Tre giorni di musica con Dissonanze

Tre giorni consecutivi di musica nella storica location di Festintenda, a Mortegliano (in Provincia di Udine). Dissonanze – dopo aver portato negli ultimi mesi diversi artisti di fama nazionale e internazionale sui palchi udinesi – prosegue così il 20-21-22 maggio, in una rassegna organizzata dal Tetris di Trieste e dal circolo “Il Cantiere”.
Si comincerà il 20 maggio con l’esibizione degli Ulan Bator, una delle realtà più significative della scena post-rock europea. Attivi da più di vent’anni, il loro stile – composto da una miscela di post-rock dilatato, krautrock e new wave – li ha portati a suonare a lungo con i CSI. Agli inizi del 2016 è uscito il loro nuovo lavoro, per la Overdrive Records: A B R A C A D A B R A.
Il 21 maggio è attesissimo Appino, frontman e autore degli Zen Circus. Grande raccordo animale è il suo secondo album solista, dopo il fortunato Il testamento, uscito nel 2012, che ha raccolto grande successo di pubblico e critica (Targa Tenco come miglior opera prima). Il nuovo album, che ha spiazzato tutti per sound e scelte, è un carnevale di emozioni e di persone, ritmi in levare, percussioni, con lo sguardo sempre lucido sul presente. In apertura, Lorenzo Gileno.
Il 22 maggio, infine, suoneranno i Gazebo Penguins, una delle band di punta in Italia per il genere emo/screamo-post-hardcore. Raudo è il loro ultimo album, uscito nel 2013. Sul palco saliranno anche gli Whane di Udine, La città degli specchi, e L’Ordegno.

Commenti Facebook
By | 2016-05-16T16:54:11+00:00 18/05/2016|Categories: Magazine|Tags: , , |0 Comments

About the Author:

radioincorso
La web radio degli studenti dell'Università di Trieste. Collabora anche tu!