Tre sberle all’Udinese, il Cagliari aggancia i friulani in classifica

http://www.sportmediaset.mediaset.it/

http://www.sportmediaset.mediaset.it/

Non sono bastate all’Udinese le quattro nitide palle gol confezionate durante il match per aver ragione dei sardi, che sono riusciti ad imporsi con un sonoro 3-0, maturato principalmente per i demeriti visti in campo dagli uomini di Francesco Guidolin. Un’ Udinese svogliata e priva di cattiveria agonistica ha perso punti importanti in chiave salvezza, obiettivo fondamentale ed unico della stagione bianconera, che ora vede i sardi appaiati con 28 punti, a sole otto lunghezze dal terzultimo posto occupato dal Livorno, che significa Serie B.

In campo la partita stenta a decollare, con l’Udinese guardinga e lenta nella manovra offensiva. La prima palla gol capita, come al solito, sui piedi di Antonio Di Natale, che fallisce clamorosamente un rigore in movimento. Al 18′ Astori imbecca Ibarbo in area, che si libera della allegra marcatura di Naldo e spedisce la palla alle destra di Scuffet, che nulla può sul tiro del colombiano. Di Natale, sempre lui, prova a svegliare i suoi dieci minuti più tardi, ma l’attaccante partenopeo si fa ipnotizzare da Avramov. Il raddoppio del Cagliari arriva dai piedi di Vecino, lesto a deviare in rete una punizione di Ibraimi. L’ultimo gol arriva all’ 89′, con Ibraimi che approfitta di un errore di Yebda per freddare l’incolpevole Scuffet.

Il risultato è forse pesante, come ha dichiarato anche Guidolin nell’intervista post partita, ma le carenze del gruppo bianconero sono evidenti. Oltre ai soliti errori individuali, questa volta è mancata la voglia. Un episodio già visto in campionato, basti ricordare il match contro l’Atalanta dello scorso 29 settembre , terminato 2-0 in favore dei bergamaschi. Ora Guidolin, sul quale l’occhio e la bocca critica dei tifosi si sta concentrando sui social network, dovrà ritrovare le motivazioni per risalire la china di una classifica che non compete all’ambiente friulano, abituato da diverse stagioni ad altri obiettivi, anche se quello che i supporters si augurano e finire indenni questa stagione. Ma conoscendo il tecnico veneto, bisognerà riscattarsi immediatamente. 

 

Foto da: http://www.sportmediaset.mediaset.it/ e Foto da: http://www.sportmediaset.mediaset.it/

Commenti Facebook
By | 2017-05-21T12:11:38+00:00 02/03/2014|Categories: Sport|Tags: , , , , |0 Comments

About the Author:

Studente di Scienze della comunicazione, 24 anni, preparatore dei portieri del San Vito al Torre e istruttore di scuola calcio CONI FIGC. Ho un passato da articolista e editorialista per TuttoUdinese.it. Ritengo che lo sport sia fatto di passioni e emozioni che vale sempre la pena raccontare.