#Trend2013 – I cinque personaggi del web più influenti dell’anno

Sembra di aver riposto ieri i costumi nell’armadio ed invece è già quasi Natale. Il 2013 sta per concludersi ed è già tempo di bilanci e soprattutto di classifiche. Iniziamo con quella delle celebrities (e non) del web, che ci hanno accompagnato con i loro post e le loro news sulle timelines dei nostri social network o sui più cliccati quotidiani on-line.

Beppe Grillo.

5 – Beppe Grillo: Ultimo nella nostra classifica, non per opinione politica né tantomeno per importanza o influenza, ma solo perché ormai è un habitué. Grillo fa uso del suo blog dal 2006, ha fondato un movimento politico – il Movimento 5 Stelle – e si può dire che sia stato se non il primo, uno dei primi ad usare la rete per fare politica con le idee della gente raccogliendo voti tra chi naviga online. Ha 1,3 milioni di follower su Twitter, aggiorna il suo blog dalle statistiche strabilianti quasi giornalmente. Un personaggio la cui presenza in questa classifica è obbligatoria.

 

Francesco Sole.

4 – Francesco Sole : Giovanissimo youtuber, new entry nel mondo dei video su Youtube, entra di diritto nella nostra classifica con i suoi simpaticissimi video, che hanno come protagonisti i giovani alle prese coi social network come Instagram, Facebook, ma anche con storie d’amore e influenze di questo nuovo modus operandi nella vita di ogni giorno. In pochi possono negare di aver mai visto un suo video, magari non vi ricordate il nome, ma i suoi capolavori sono cliccatissimi e condivisi su innumerevoli bacheche di facebook. Perché al giorno d’oggi, come dice Francesco, classe 1992, «Le storie d’amore iniziano con un mi piace e si concludono con un ti cancello dagli amici»

3 – Chiamarsi bomber fra amici senza apparenti meriti sportivi: In questo caso non parliamo di una persona sola ma di quattro: sono gli inventori della pagina Chiamarsi bomber che online dal dicembre 2010, ad oggi, su Facebook hanno appena toccato quota 300mila “mi piace”. In quanto a calcio questa pagina non ha alcun avversario, sbaraglia completamente la concorrenza. Post ironici, arguzia e l’istituzione del “figa time” sono soltanto la guarnizione di questa abbuffata di sport. Per chi si ispira ai bomber come Bobo Vieri o Moscardelli, questa pagina è un like immancabile. E non credete che sia una prerogativa del popolo maschile del web. Le “bomberine” sono sempre di più.

Andrea Diprè.

2 – Prof. Avv. Andrea Diprè: Riguardo Diprè si potrebbe parlare per ore: eccentrico “critico d’arte” o presunto tale in giacca nera, camicia bianca, cravatta rossa ed aria sballatissima. Inizia scovando e intervistando “casi umani” che presentassero i loro dipinti o le loro opere, viene anche pizzicato da Mi manda Rai Tre, che ne mette in dubbio la professionalità e diventa, nonostante tutto, famoso in tutta Italia, apre due canali su Sky ed i suoi video sul “tubo” raggiungono milioni di view. Ultima sua invenzione il canale youtube Diprè per il sociale. Intervista una manica di sconnessi quali Giuseppe Simone (uno squinternato pugliese alla ricerca dell’amore della vita), Peppe Fetish, Bello Figo Gu, €ddy l’eminem veneto, solo per citarne alcuni. Amante della bella vita dell’arte, delle donne, la posa sibaritica e catafratta lo distingue. Fenomeno Diprè.

Papa Francesco.

1 – Papa Francesco: Il Santo Padre 2.0 è fra noi. Al Vaticano si sono accorti del potere del web e il Papa si fa un account Twitter. Pochi anni fa potrebbe essere sembrato strano, ma Papa Francesco dà segnali forti anche al popolo della rete, e dall’alto degli oltre 1,2milioni di follower solo sul profilo in lingua Italiana (ce ne sono svariati, in diverse lingue) guida la nostra super classifica sui personaggi più influenti sul web in questo 2013. Certo a Papa Francesco non serviva Twitter per essere amato, ma ora potrà rivisitare il Vangelo in chiave 2.0. «Chi mi ama mi segua (su Twitter)» (cit. Papa Francesco).

 In copertina foto Ansa.

Commenti Facebook

About the Author:

Giacomo Marzolini
Giurista in itinere all’Università Di Trieste. Sono quello che in puntata fa partire l’ultima di Calvin Harris e poi parla della crisi in Siria. Scrivo di attualità politica, digitale, tendenze del web. Cerco di essere una bella persona.