Tribute 2.18 – 08/05/18

Puntata a forti tinte anni 80 questa di TributeBlondie, Toto, Madonna ma anche canzoni degli ultimi 20 anni come quelle di Blur, Strokes e Badly Drawn Boy. Nemmeno stavolta Vincenzo si è dimenticato di mettere in scaletta qualche grande classico sia della musica italiana, con Lucio Battisti, sia internazionale, con il blues di Eric Clapton e la mitica Stand by me cantata da Ben E. King. Quest’ultima cantanta anche da Celentano all’interno della rubrica Songs in Translation, dove chicca delle chicche scopriamo che la canzone che da bambini abbiamo cantato tutti, La casa in via dei matti, non è frutto tutto italiano dello Zecchino d’oro, ma in realtà una bossanova della tradizione brasiliana.

Per saperne di più, sintonizzatevi martedì sera, dalle 20.00 alle 21.00 sulle “frequenze” di radioincorso.it! (con repliche il mercoledì alle 13 e alle 22 e il giovedì alle 8 del mattino). E non dimenticate che #SomeSongsAreBiggerThanOthers!

Di seguito la scaletta completa della puntata:

  1. Last Nite – Strokes /Adele / Vitamin C
  2. Heart of Glass – Blondie / Puppini
  3. Africa– Toto/ Mike Massé & Jeff Hall / Lowry
  4. Song 2 – Blur / Diazpora feat. Nora Kinga Becker
    ———————-
  5. Like a prayer – Madonna / Madhouse
  6. Cocaine – Eric Clapton / JJ Cale
  7. Per una lira – Lucio Battisi / Giuliano Palma & The Bluebeaters
    SONGS IN TRANSLATION
  8. Stand by me – Ben E. King / John Lennon / Pregherò – Adriano Celentano
  9. About a boy – Badly drawn boy / Soli come si fa – MP2 // Ti sposerò – Jovanotti
  10. La casa in via dei matti – Sergio Endrigo / A casa – Toquinho
Commenti Facebook

About the Author:

Vincenzo Inzerillo
Traduttore (di Football Manager, ma anche di cose più serie), germanista, ex scout (ma "scout una volta, scout per sempre"), ama guidare l'auto ma anche spostarsi in bicicletta e fare trekking in montagna. Appassionato di astronomia, calcio, formula 1 e soprattutto di musica. Per radioincorso.it conduce Tribute, cura maniacalmente la scelta musicale dei programmi che lo vedono in conduzione, ha un debole per i programmi tematici e recensisce concerti, ma dei gruppi che piacciono a lui perché il suo motto è #SomeSongsAreBiggerThanOthers