Trieste, al via la stagione delle mostre

È stato inaugurato il nuovo cartellone di mostre della stagione invernale organizzate dal Comune di Trieste. Lo scorso fine settimana hanno preso il via Antinomie di Enzo Cogno, presso il Museo Revoltella, e Contatti italo-croati 1900-1950 di Francesco Drenig al Civico Museo “Carlo Schmidl”. La prima di queste due mostre presenta una trentina di opere intitolate “Antinomie plastiche”, legate alla produzione di Cogno, selezionate da Carlo de Incontrera per offrire una visione dell’operato poliedrico dell’artista. L’esposizione riguardante invece Drenig, noto anche con lo pseudonimo di Bruno Neri, fondatore delle prime riviste letterarie interbelliche fiumane e traduttore dei poeti croati in italiano, presenterà i suoi lavori dalle poesie alle traduzioni, senza dimenticare articoli di giornale e fotografie.

antinomia

Queste sono però solo le prime di una serie di mostre, che proseguirà con Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia 60 anni che sarà inaugurata il 23 dicembre al Civico Museo Teatrale Carlo Schmidl, La grande Trieste 1891-1914, in esposizione al Salone degli Incanti da dicembre, e Trieste semiseria. Parodia, umorismo, satira nella cultura figurativa triestina tra Otto e primo Novecento allestite al Museo Revoltella sempre da dicembre.

Commenti Facebook
By | 2014-11-20T00:53:02+00:00 20/11/2014|Categories: Magazine|Tags: , , |0 Comments

About the Author:

Chiara Zanchetta
In testa un uragano di idee, in tasca due lauree in Comunicazione. Nella vita? Chi lo sa