Trieste Immagina. L’arte dopo Bruno Munari

Due intere giornate di meeting, tavole rotonde e laboratori organizzati attorno al tema dell’Arte quale motore di sviluppo di una coscienza culturale e sociale in grado di prefigurare nuovi scenari ad alta sostenibilità economica, artistica, sociale e ambientale. Questo è TRIESTE IMMAGINA. Bauhaus dei giovani: giocare con l’Arte nell’era postmunariana, l’evento che si terrà sabato 1 e domenica 2 dicembre nel Piano rialzato del Magazzino 26 del Porto Vecchio di Trieste.

L’artista Michelangelo Pistoletto

L’evento, promosso dall’Associazione Gruppo Immagine nella ricorrenza dei suoi venticinque anni di attività, ha l’intento di promuovere lo scambio di idee, proposte e riflessioni sull’evoluzione che il concetto di giocare con l’Arte ha subito negli ultimi anni conseguentemente ai cambiamenti socio–economici nella società contemporanea. A portare il loro parere ci saranno artisti di fama internazionale quali Michelangelo Pistoletto, Riccardo Dalisi, Miroslava Hajek, Mario Pieroni e molti altri.

 

Nell’ambito della manifestazione, sabato 1 dicembre verrà presentato il libro Bauhaus dei giovani, pubblicazione articolata, realizzata grazie al contributo dell’Agenzia Nazionale Giovani | Ministero delle Politiche Giovanili da 11 giovani che hanno operato presso Gruppo Immagine. A ciascuno di essi sarà inoltre consegnato il certificato Youthpass, appositamente istituito dall’Unione Europea, quale riconoscimento per la partecipazione e le competenze acquisite nello sviluppo di laboratori creativi.

L’evento è promosso dall’Associazione Gruppo Immagine, inaugurata nel 1987 da Bruno Munari che ne ha definito l’approccio didattico, in collaborazione con la Direzione Regionale per i Beni e le Attività Culturali e Paesaggistici del Friuli Venezia Giulia e la Regione Friuli Venezia Giulia – Assessorato alla Cultura.

Per il programma completo si rimanda alla pagina sul sito dell’Univsrsità: index.php?id=3293&tiponews=7

Commenti Facebook

About the Author: