Trieste onora i suoi campioni sportivi alla Tripcovich

In un fine settimana decisivo per la Pallacanestro Trieste impegnata con Jesi, il comune di Trieste, ha deciso di onorare i suoi campioni con una serata alla Sala Tripcovich. Questa sera, davanti ad autorità e stampa, la città si appresterà ad onorare i suoi campioni ricordando Giordano Cottur, ciclista che ha disputato sette edizioni del Giro d’Italia, e la presentando la 21 tappa del Giro 2014 che percorrerà anche le vie cittadine. Questi e tanti altri i momenti emozionanti che questa, sera a partire dalle ore 20.00, alla sala Tripcovich di Trieste, intratterranno i cittadini che potranno entrare liberamente fino ad esaurimento dei posti disponibili.
L’iniziativa è promossa da Comune di Trieste, Comitato Città di Tappa del 97° Giro ciclistico d’Italia, Regione Friuli Venezia Giulia, in collaborazione con l’Associazione Atleti Azzurri d’Italia e della sede Rai del Friuli Venezia Giulia e apre di fatto gli appuntamenti che accompagneranno l’arrivo nella nostra città, il primo giugno prossimo, dell’ultima tappa del Giro d’Italia di ciclismo.
Per animare la serata, Andro Merkù personaggio eclettico, imitatore, presentatore, che attualmente collabora con Radio 24 nel programma “La Zanzara” con Giuseppe Cruciani e David Parenzo, dove ha realizzato degli scherzi telefonici che sono divenuti dei veri e propri casi nazionali.
Al di là dei momenti di spettacolo e divertimento, nel corso della serata saranno premiati alcuni dei campioni simbolo della città di Trieste. Riconoscimenti saranno consegnati a Valentina Turisini (tiro a segno), Giovanna Micol (vela), Stefano Lippi (atletica leggera), Giuseppe Lo Duca (pallamano), Tania Romano (pattinaggio artistico), Giovanni Cottur in memoria del padre Giordano (ciclismo), Abdon Pamich (marcia), Gianfranco Pieri (pallacanestro), Nino Benvenuti (pugilato) e Cesare Maldini (calcio).

Commenti Facebook
By | 2017-05-21T12:11:43+00:00 31/01/2014|Categories: Sport|Tags: , , |0 Comments

About the Author:

Perla Del Sole
Ventisette anni, laureata in Scienze della Comunicazione, frequento un Master in Lingua, Letteratura e Arte a Lugano. Giornalista pubblicista vivo per i tuffi, il basket e tutte le emozioni che il mondo dello sport è in grado di regalarci.