Trieste pronta a diventare capitale del tatuaggio

La locandina di questa sesta edizione della Tattoo Expo.

Il mondo dei tatuaggi è pronto a riconquistare Trieste dal 15 al 17 novembre con la sesta edizione della Tattoo Expo, l’evento che richiama appassionati e curiosi di questa forma d’arte provenienti da tutta Europa. Un calendario ricco e vario quello di questa tre giorni, che prenderà il via il pomeriggio di venerdì 15 novembre alla stazione Marittima con la performance artistica di Giulio Masieri.

L’artista residente nel Pordenonese è conosciuto in paesi come Giappone, Russia, Inghilterra, Francia, Belgio, Crimea per aver decorato ambienti e palazzi illustri tra i quali la residenza del presidente del Kazakistan, e si esibirà all’expo unendo la sua abilità nel disegno con la musica, creando delle “melodie colorate” presentando in prima assoluta un nuovo pannello sonoro interamente costruito e pensato lui. La giornata proseguirà poi con i tradizionali contest di tattoo e le esibizioni musicali di varie band.

Tante sorprese anche per i giorni seguenti, come il Dj set firmato Andrea Rock, direttamente da Virgin Radio, o uno degli ospiti de’eecezione: La Pina di Radio Deejay. Proseguiranno però anche le esibizioni, sabato sono infatti previste una performance di Shari e un fashion show organizzato da Pandemonium Clothing, per chiudere con il burlesque di Genny Mirtillo. Il rock fa da protagonista anche domenica, con il dj set e le band che si alterneranno a performance di pool dance. La giornata finale prevede anche le premiazioni di contest come il Best of the Show, Best ornamental e Best avangard.

Durante le tre giornate sarà inoltre possibile vedere all’opera tatuatori provenienti da tutta l’Europa, nonchè diventare la loro tela per creazioni di vario genere. Per il programma completo visitate il sito dell’evento www.triestetattooexpo.com

Commenti Facebook
By | 2013-11-13T10:28:04+00:00 13/11/2013|Categories: Magazine|Tags: , , , |0 Comments

About the Author:

Chiara Zanchetta
In testa un uragano di idee, in tasca due lauree in Comunicazione. Nella vita? Chi lo sa