Trieste regala la quinta vittoria in sei partite a Casale Monferrato

In un clima post-festivo, la Pallacanestro Trieste ricomincia il cammino nel campionato di serie Adecco Gold contro Casale Monferrato, schierando i giovani Ruzzier, Diliegro, Tonut, Coronica e Harris; gli avversari, che giungono sul parquet triestino dopo quattro vittorie consecutive, schierano Martinoni, Bruttini, Dillard, Cutolo e Jackson.

L’avvio di gara vede prevalere gli avversari in casacca blu-rossa che con il duo Martinoni-Dillard, comandano l’incontro e ripartono con abili contropiedi (03-08). Dopo aver dato spazio ai giovani, coach Dalmasson schiera in campo Carra e Hoover che con la loro esperienza tentano di accorciare le distanze, +9 a meno di un minuto dalla fine del quarto (07-16).

Nonostante i due minuti di respiro, Casale conduce i giochi anche nel secondo quarto. Apre il quarto Hoover ma gli rispondono Cutolo e Amato con tre triple in pochi minuti. Candussi prova ad guadagnare punti preziosi ma gli avversari riescono a mantenere le distanze e a metà quarto conducono di 12 lunghezze (20-32). Non bastano gli sforzi di Hoover e Candussi per prendere in mano le redini del gioco e dopo qualche minuto in cui i punteggi si erano avvicinati, Casale, a un minuto e mezzo dalla fine mantiene le distanze (29-38).

Il giovane Jackson, in arrivo dalla Polonia, apre le danze della seconda frazione di gioco insieme a Harris (33-41). La tensione e i numerosi errori di difesa non aiutano i padroni di casa che rimangono sotto di dieci lunghezze rispetto a Casale (35-45). In un momento di nervosismo di Casale, dopo un fallo antisportivo fischiato ad Amato commesso contro Carra, Treiste riesce a recuperare punti per mano del capitano e del giovane tonut che riesce a rubare palla e a volare verso il canestro avversario firmando il 39-45, Griccioli è costretto a chiamare minuto. Casale riesce ad imporre nuovamente il suo gico difronte ad una difesa triestina quasi assente che permette il gioco da tre di Cutolo e le incursioni di Jackson (40-52).

L’ultimo quarto, quello dell’imporbabile recupero, è aperto dai giovani Tonut e Candussi, che con una tripla mantiene la distanza di 10 punti (45-55). In un incontro segnato dai falli e dagli errori difensivi, Candussi prova a tenere viva la speranza del recupero e a metà dell’ultimo uarto il tabellone segna 50-59. Nulla da fare per i bianco-rossi che , penalizzatia nche dalla terna arbitrale, non riescono a recuperare il distacco a due minuti dalla fine sei sono i punti di svantaggio (56-62). In balia dei falli, capitan Carra riesce a conquistarne uno con fallo di Casini, rimessa in campo per Trieste e Tonut con un tiro libero riaccende le speranze, ad un minuto dalla fine il distacco è di soli tre punti e Bruttini infila un tiro libero su due (59-63). Nonostante le speranze, Jackson in lunetta a venti secondi dalla fine, Carra infila una tripla ma subito dopo un suo antisportivo su Casini annulla ogni speranza di recupero (62-66).

PALLACANESTRO TRIESTE 2004 – NOVIPIU’ CASALE MONFERRATO 62-66 (09-18; 31-39; 40-55).

Trieste: Hoover 5, Fossati n.e, Tonut 12, Harris 12, Ruzzier 0, Coronica 0, Diliegro 2, Candussi 16, Carra 15, Urbani n.e. All. Dalmasson

Monferrato: Casini 11, Giovara n.e, Bruttini 1, Di Prampero 0, Amato 6, Dillard 9, Martinoni 11, Cutolo 12, Fall 2, Jackson 14. All. Griccioli

Arbitri: Boninsegna, Scudiero, Maschio.

Commenti Facebook
By | 2017-05-21T12:11:52+00:00 05/01/2014|Categories: Sport|Tags: , , , |0 Comments

About the Author:

Perla Del Sole
Ventisette anni, laureata in Scienze della Comunicazione, frequento un Master in Lingua, Letteratura e Arte a Lugano. Giornalista pubblicista vivo per i tuffi, il basket e tutte le emozioni che il mondo dello sport è in grado di regalarci.