Trieste Science+Fiction, svelati altre cinque pellicole

Gabriele Salvatores, regista di Mediterraneo e di Educazione Siberiana, sarà l’ospite d’onore del Festival di fantascienza triestino.

Altre novità per la tredicesima edizione del “Trieste Science+Fiction”, che si terrà dal 30 ottobre al 3 novembre. La manifestazione internazionale organizzata da La Cappella underground nel capoluogo giuliano, che quest’anno celebrerà il 50esimo anniversario del primo storico festival della Fantascienza. Ospite d’onore di questa edizione di “Trieste Science+Fiction” sarà il regista premio Oscar Gabriele Salvatores, al quale il festival assegnerà il premio alla carriera Urania d’Argento, in collaborazione con la rivista Mondadori Urania.

Anche quest’anno, il cinema sarà dunque al centro della kermesse, con anteprime nazionali e internazionali delle migliori produzioni nel genere science fiction, fantasy e horror. La selezione ufficiale presenterà due concorsi internazionali: il Premio Asteroide per il miglior lungometraggio di fantascienza, e la competizione europea per il Premio Méliès d’Argento al miglior film fantastico e al miglior cortometraggio.
Tra i titoli che saranno presentati in anteprima nella selezione ufficiale ci sarà Europa Report di Sebastián Cordero, lungometraggio in stile found footage che racconta del primo viaggio verso Europa, satellite di Giove, per un equipaggio multirazziale alla ricerca di forme di vita aliene. Dagli USA arriva anche Big Ass Spider! di Mike Mendez, rilettura dei classici sci-fi sul tema dei mostri giganti, con un mastodontico ragno alieno in fuga da un laboratorio militare e pronto a riversare la sua furia distruttiva su Los Angeles. E’ una produzione olandese The Frankenstein’s Army di Richard Raaphorst, zombie-movie ambientato alla fine della seconda guerra mondiale, con un esercito ispirato agli esperimenti del Dr. Frankenstein ai comandi delle truppe naziste. The Returned del regista spagnolo Manuel Carballo propone lo scenario di un mondo post-apocalittico infettato da un virus, dove i contagiati vivono un’esistenza normale grazie a una proteina in via di esaurimento. Robot & Frank dell’esordiente Jake Schreier, con protagonista Frank Langella, racconta la bizzarra amicizia di un uomo segnato dall’Alzheimer con un androide programmato per fargli da badante.

La sezione Spazio Italia ospiterà un omaggio ad Antonio Margheriti con la proiezione del documentario The Outsider – Il Cinema di Antonio Margheriti realizzato dal figlio Edoardo Margheriti nel decennale della scompara del Maestro, con interviste a Barbara Bouchet, Enzo G. Castellari, Corinne Clery, Ernesto Gastaldi, William Lustig, Mike Malloy, Franco Nero, Dardano Sacchetti, John Steiner, Antonio Tentori.

Commenti Facebook

About the Author:

Marta Zannoner
Prima o poi la troverò una frase accattivante da scrivere. Forse.