Triestina: superata la prova Pro Cervignano, ma che fatica!

Foto da http://www.unionetriestina2012.com/

Foto da http://www.unionetriestina2012.com/

La cura Costantini continua a fare effetto in casa alabardata, ma la sfida con il Cervignano ha dimostrato ancora una volta i limiti della formazione di casa nel chiudere il match. Di fronte ai 2000 del Rocco la squadra di casa ha offerto uno spettacolo poco convincente sotto il profilo del gioco, apparso in involuzione rispetto al turno precedente.
È vero che in settimana la Triestina ha svolto un lavoro specifico e probabilmente qualche giocatore ne ha risentito, ma, viste anche le condizioni del campo, la benzina da qui al termine del girone di andata sembra non mancare.
Segnali positivi arrivano dalle prestazioni di Da Ros, autore del gol vittoria al 47′, e da Araboni che, subentrato al 29′, ha servito l’assist per il vantaggio, dimostrando un ulteriore miglioramento della condizione che fa ben sperare mister Costantini. Il centrocampo, punto di forza dell’Unione, è apparso un po’ in ombra: manovra compassata e lenta, ma sotto il profilo dell’impegno non si può recriminare nulla ai ragazzi, capaci di rimanere una squadra nonostante le difficoltà scaturite dal pressing e dalla solidità difensiva degli ospiti.
Di fronte, il Pro Cervignano, squadra fanalino di coda della categoria con 0 vittorie in stagione, che ha interpretato la partita dal punto di vista difensivo con qualche rara folata in fase offensiva.
I presupposti per una goleada sembravano scontati, ma la Triestina, forse, non ha ancora compreso che in questa categoria ogni partita fa storia a sé e le insidie derivano soprattutto dagli scontri con le squadre di basse classifica. Il lavoro di Costantini, probabilmente, partirà da questo punto: fare punti per accorciare il gap dalla capolista e convincere con il gioco dopo che la nuova mentalità e le direttive tattiche saranno assimilate.
Per la Triestina, arrivata a quota 25, la classifica dice -5 dalla vetta, ma la sfida crocevia della stagione sarà quella di Domenica contro la Sandanielese (24 punti ma con una partita in meno rispetto a UFM e Unione) dove mancherà per squalifica Piscopo. La vittoria appena conquistata permetterà a “Mister Roccia” e alla squadra di lavorare con maggiore serenità e consapevolezza nei propri mezzi, per centrare i 3 punti fuori dal capoluogo giuliano.

 

Foto da http://www.unionetriestina2012.com/

Commenti Facebook
By | 2017-05-21T12:16:02+00:00 12/11/2012|Categories: Sport|Tags: , , , , , |0 Comments

About the Author:

Studente di Scienze della comunicazione, 24 anni, preparatore dei portieri del San Vito al Torre e istruttore di scuola calcio CONI FIGC. Ho un passato da articolista e editorialista per TuttoUdinese.it. Ritengo che lo sport sia fatto di passioni e emozioni che vale sempre la pena raccontare.