Trofeo Tim – Rivelazione Sassuolo

Foto da: http://www.wikipedia.org

Il Sassuolo, squadra neopromossa in Serie A

Il primo antipasto del campionato di Serie A è servito. Ieri sera, nella splendida cornice di Reggio Emilia, è andato in scena uno degli appuntamenti clou del calcio estivo: il “Trofeo Tim”. Oltre alle blasonate Milan e Juventus, la terza componente della manifestazione è stata la neo promossa Sassuolo, che ha stupito tutti aggiudicandosi il titolo. In una giornata all’insegna della festa e del divertimento non sono mancati però alcuni episodi infelici, tra cui i cori razzisti a Constant durante Sassuolo-Milan. Il giocatore rossonero, dopo un gesto di stizza, ha abbandonato il campo in segno di disgusto e protesta.

La tredicesima edizione della competizione si è aperta con la sfida di cartello tra Juventus e Milan, che ha visto i rossoneri trionfare ai rigori per 7-6. I tempi regolamentari si erano chiusi sul risultato di 0-0, avaro di emozioni. Alla mezz’ora, però, Robinho veniva ipnotizzato da Storari, abile a parare un calcio di rigore per fallo di Lichtsteiner su Boateng. Allo scadere dei 45’, la lotteria dei tiri dagli undici metri ha premiato Cristian Abbiati che con una parata decisiva ha disinnescato il tiro di Padoin.

Nel secondo incontro i campioni in carica della Serie A hanno sfidato gli uomini del tecnico Di Francesco. La partita, condizionata dai carichi di lavoro della preparazione atletica, è terminata sullo 0-0, ma in questo caso la suspance e le emozioni non sono mancate. Storari e Kurtic hanno dato vita ad un duello personale, con lo sloveno che ha sprecato diverse ghiotte occasioni. Ai calci di rigore ha deciso Rubinho, che con tre parate ha regalato alla Juventus la vittoria per 3-4.

L’ultimo match, quello per assegnare il titolo, ha regalato una grossa sorpresa. Il Milan è partito subito forte, andando in rete già al 4’ con Petagna, ma la reazione del Sassuolo non si è fatta attendere. Al 12’ Masucci si è fatto trovare pronto per firmare il gol del pareggio dopo un’incomprensione tra Gabriel e Cristante. Nel finale, come già riportato, l’esterno rossonero Constant ha abbandonato il campo a causa dei cori razzisti di alcuni spettatori. Pochi minuti dopo il Sassuolo sigla il colpo del K.O. con la rete al 45’ dell’attaccante Masucci.

Il Sassuolo si è dunque aggiudicato il trofeo mettendosi dietro Juventus e Milan, a dimostrazione che l’impegno e la corsa possono sempre contrastare i maggiori mezzi tecnici delle squadre avversarie. Pur trattandosi di “calcio di fine luglio”, il torneo ha offerto diversi spunti ai tecnici, che dalla giornata di domani saranno al lavoro per preparare al meglio la nuova stagione di Serie A.

Foto da: http://www.wikipedia.orghttp://www.wikipedia.org

 

Commenti Facebook
By | 2017-05-21T12:12:44+00:00 24/07/2013|Categories: Sport|Tags: , , , , , , , |0 Comments

About the Author:

Studente di Scienze della comunicazione, 24 anni, preparatore dei portieri del San Vito al Torre e istruttore di scuola calcio CONI FIGC. Ho un passato da articolista e editorialista per TuttoUdinese.it. Ritengo che lo sport sia fatto di passioni e emozioni che vale sempre la pena raccontare.