Tropicana di Irene Lamponi al Rossetti

Martedì 14 febbraio alle 19.30 per il ciclo altripercorsi il sipario della Sala Bartoli del Politeama Rossetti si alzerà sullo spettacolo “Tropicana” per la regia di Andrea Collavino.

La commedia scritta e interpretata da Irene Lamponi, trentenne veneziana e una delle autrici promettenti della scena teatrale italiana, racconta i rapporti familiari dal punto di vista dei figli. Mauro, marito di Lucia e padre di Nina, lascia la sua famiglia per un nuovo amore da cui nascerà un bambino; se da un lato Lucia somatizza in abulia e attacchi di panico questo dolore, dall’altro inganna sé stessa convincendosi che il marito ritornerà e si appoggia in tutto e per tutto alla figlia. Nel vuoto lasciato da questa assenza trova spazio Meda, una vicina che soffre di solitudine, ma che finisce per invadere l’ambiente familiare; il colpo di grazia lo darà l’arrivo del nuovo fidanzato di Nina, Leo rompendo quel sottile equilibrio e scatenando continue accuse reciproche.

«È uno spettacolo in cui si ride molto e insieme si piange» dice Andrea Collavino, regista della pièce. «I personaggi si fanno del male perché non capiscono cos’è che li fa soffrire, ma fanno di tutto per risolvere i loro problemi perché vogliono vivere anche se non lo sanno. Ci sono testi teatrali che si leggono e si amano, così, a prima vista, senza bisogno di spiegare più di tanto perché; è così che mi è accaduto leggendo Tropicana»

Lo spettacolo è nato all’interno di “CRISI”, un laboratorio di drammaturgia permanente condotto da Fausto
Paravidino; insieme ad Irene Lamponi sul palco saliranno Elena Callegari (Lucia), Cristina Cavalli (Meda) e Marco Rizzo (Leo). Le scene sono di Ruben Esposito, i costumi sono di Daniela De Blasio, firma le luci Andrea Torazza, e la
produzione è della Fondazione Luzzati-Teatro della Tosse.

La fotografia è di Donato Aquaro.

Commenti Facebook
By | 2017-02-13T12:00:19+00:00 13/02/2017|Categories: Magazine|Tags: , , , , , |0 Comments

About the Author: