TSO: il nuovo IN-SANITY cerca di guarire la società con il grunge

È uscito per la Irma Records il 26 febbraio scorso l’album di debutto dei TSO il cui titolo lascia già intendere il tipo di sound: IN-SANITY. Il gruppo triestino è un progetto nato dalla mente di Andrea Abbrescia. Il gruppo è composto da Andrea Abbrescia (voce, chitarra) assieme a il fratello Marco Abbrescia (basso) che ora frequenta un master in strumento al Trinity College di Londra e viene sostituito per l’occasione da Paolo Tronchella e Tobia Milani (alla batteria). Passando dal blues allo Sludge questo trio di musica a metà tra il power e il grunge ci presenta in maniera innovativa e potente molte delle possibilità virtuosistiche ed espressive che un organico composto da soli tre elementi riesce ad attuare. Il brano per cui è uscito il loro primo video “Rain” ne è un esempio lampante: la forza graffiante si unisce con un totale controllo delle sonorità.

I brani sono composti dai due fratelli che hanno scelto questo nome perché, attraverso la loro musica, vogliono fare un trattamento sanitario obbligatorio alla società “Ci chiediamo: chi sono i veri matti? Quelli che impazziscono e mollano tutto o quelli che disintegrano se stessi e gli altri per rincorrere uno status, un improbabile successo?”. L’intervista completa al cantante Andrea Abbrescia del 24 marzo scorso la potete ascoltare nel podcast sul nostro sito al seguente indirizzo:

VAGUE – 24/03/2016

Commenti Facebook
By | 2017-02-12T16:39:26+00:00 27/03/2016|Categories: Cultura e spettacoli, Magazine|Tags: , , , , |0 Comments

About the Author:

Studia musica al Conservatorio Tartini e all'Università di Pavia e si rende conto che più si studia la musica meno ci si sente preparati a parlarne. Francamente non lo trova affatto giusto.