Tutto pronto per i Microcosmi del Mittelfest 2013

Ritorna a partire dal 12 luglio Mittelfest, il festival di musica, prosa e danza che animerà fino al 20 luglio Cividale del Friuli ed altre località del Friuli Venezia Giulia. Filo conduttore dell’edizione 2013 è la metafora dei Microcosmi, in particolare quelli culturali che compongono questo straordinario mosaico della civiltà mitteleuropea.

Mittelfest animerà Cividale grazie a nuove sinergie con Trieste ed Udine.

Tante anche quest’anno le opere all’interno del percorso Prèmiere, dai “Microcosmi” di Magris che divengono uno spettacolo itinerante firmato da Giorgio Pressburger, alla prima assoluta del nuovo lavoro di Tomaž Pandur “Michelangelo” e l’omaggio alla grande danzatrice Elisabetta Terabust. In calendario anche il debutto del nuovo spettacolo di Antonio Calenda “Una giovinezza enormemente giovane”, con Roberto Herlitza su testo di Gianni Borgna. Focus anche sull’Europa Centrale in “Obiettivo Mitteleuropa”, dove spicca l’omaggio all’ingresso della Croazia nell’UE e il ricco focus sull’Ungheria. Spazio anche ai miti antichi e contemporanei sui quali si fonda la cultura europea in “Inquieti Miti”, che ci fa scoprire il teatro di una regina della commedia cinematografica come Lina Wertmüller.

«Sono quattro le direttrici principali sulle quali ho puntato per la composizione del programma di questo Mittelfest» spiega il Direttore generale Antonio Devetag «prima di tutto la valorizzazione delle risorse artistico-culturali della nostra regione, con produzioni e collaborazioni di grande rilievo. Ulteriore elemento è la creazione di sinergie forti e concrete con istituzioni culturali di assoluto prestigio in Italia e in Europa in un momento in cui la crisi economica morde particolarmente il mondo culturale. Ancora, l’obiettivo di rinnovare e rinforzare la funzione di Mittelfest, quale ponte culturale con l’Europa Centro orientale. Mittelfest, che si riconferma come vero traino della cultura del Friuli Venezia Giulia, avrà quest’anno un “parterre” diplomatico autorevolissimo che lo riavvicinerà ai fasti della prima edizione. Ultimo traguardo, infine, quello di valorizzare al massimo Cividale del Friuli, con oltre quaranta spettacoli, alcuni assolutamente coinvolgenti, come Microcosmi, ma anche una bella proiezione esterna del festival, a sottolinearne l’importanza regionale: si rinnova la sinergia con Udine ma il festival sbarcherà anche a Trieste, Gorizia, Cervignano, Palmanova, Cormons, Aquileia e Comeglians».

Sarà un evento di particolare significato a segnare la prima serata di Mittelfest 2013: venerdì 12 luglio, dopo la cerimonia inaugurale del pomeriggio a Cividale, prenderà il via l’omaggio alla Croazia con il debutto, alle 21.30 al Teatro Nuovo Giovanni da Udine, della coproduzione tra Croazia, Italia e SloveniaMichelangelo”, che unisce gli sforzi produttivi del Teatro nazionale croato di Zagabria, con Mittelfest e Pandur. Si rinnova in questa edizione anche la collaborazione con il DAMS dell’Università di Udine nel percorso musical cinematografico “Ritorno al futuro” con l’unione di grande cinema d’autore e nuova musica.

Per quanto riguarda Trieste non dimentichiamo la sfida che il festival lancia ai giovani allievi e ai docenti dei più importanti conservatori musicali del Friuli Venezia Giulia, il “Tartini” ed il “Tomadini” di Udine. “Innovatori Conservatori” il titolo scelto per la serie di concerti che accompagneranno anche alla scoperta di alcuni tra i più suggestivi scorci di Cividale. Un totale di undici concerti che alterneranno esecuzioni classiche con ensamble di pochi elementi, a momenti corali sul filo del grande jazz, come nel caso della Marching Band del Conservatorio udinese, che si esibirà nelle vie di Cividale o la Big Band del Conservatorio Tartini di Trieste che troverà spazio nella centrale Piazza Duomo.

Per il programma completo potete visitare il sito dell’evento.

Commenti Facebook

About the Author:

Chiara Zanchetta
In testa un uragano di idee, in tasca due lauree in Comunicazione. Nella vita? Chi lo sa