Udine è la città del futuro

Sabato 18 maggio Udine si trasforma nella città del futuro grazie a Magic – Mestieri artistici per Giovani Innovatori e Creativi, incentrando tematiche e riflessioni sull’incognita del domani coinvolgendo niente di meno che l’illustre Gillo Dorfles. A partire dalle 17 il futuro di Magic prende il via con l’esposizione alla Feltrinelli “L’idea Seguirà”: mostra collettiva di manufatti, progetti singoli e di gruppo realizzati dai corsisti durante i laboratori della Bottega del Design Industriale.

Gino Dorfles.

Si prosegue alle 19 al Bar Visionario con la presentazione della rivista multimediale n_7 di In Pensiero, dal titolo “Il presente è futuro o il futuro è presente?” con Antonella Bukovaz, Luigi Nacci e Gianmaria Nerli i quali, attraverso live performance, proiezioni ed ascolti, illustreranno il contenuto della pubblicazione dedicata al tempo e alle sue mutevoli forme. In questo numero ci si pone appunto la domanda che alimenta ogni possibile salto nel futuro, ogni possibile slancio d’immaginazione o di identificazione di sé nel proprio tempo. Il dvd, parte integrante della rivista, si apre con un film documentario di Francesco Jodice dedicato al fenomeno giapponese degli Hikikomori, i giovani reclusi della tecnologia, seguito da una video performance di Roberto Menchiari, In bilico, una performance poetico musicale di Christian Sinicco e Baby gelido, e l’assolo di Claudio Rocchetti, The Red Tower, intensissima e radicale composizione di musica elettronica. Il Volume contiene i racconti dedicati a Futuro e Presente di Gianfranco Franchi e Marina Regliani, il saggio manifesto sulle utopie 2.0 di Pierre Cattan, il saggio di Gianmaria Nerli, dedicato all’immaginario del futuro, il saggio di Riccardo Finocchi dedicato all’esperienza anticipata, i dipinti di Piero Mascetti, gli aquiloni di Anna Onesti, il fumetto di Claudio Calia, due racconti dello scrittore ungherese Károly Méhes, una antologia di 5 poeti polacchi contemporanei mai pubblicati in Italia, le poesie di Nicola Pacor.

Alle 20, invece, appuntamento con “Il futuro che abbiamo vissuto” videomapping profetico con Gillo Dorfles a cura di Lello Voce, Gianandrea Sasso e degli allievi della Bottega del Cinema. Sarà proiettata l’intervista a Dorfles appositamente realizzata per l’occasione e incentrata sui giovani e il futuro dove lui sottolinea come “Solo il giovane può ipotizzare il futuro, perché la persona anziana vive nel passato e non ha più la forza per proiettarsi nel futuro. Nelle città i giovani hanno il compito di cercare vie nuove, di trasformare in meglio quello che i vecchi non hanno saputo trasformare”.
Commenti Facebook
By | 2013-05-17T09:15:04+00:00 17/05/2013|Categories: Magazine|Tags: , , |0 Comments

About the Author:

Enrico Matzeu
Direttore artistico di Taglia Corti. Scrive di moda, costume, design e tv per molte testate on-line e commenta la televisione ogni sabato su Rai Tre a TvTalk.