Un tocco di zenzero

Venerdì 25 settembre, alle ore 19 nella sala della Biblioteca della Comunità Greco-Orientale di Trieste (Riva III Novembre 4), verrà proiettato il film “Un tocco di zenzero”, in lingua originale, con sottotitoli in italiano. Il film, uscito nel 2003, per la regia e la sceneggiatura di Tassos Boulmetis e le musiche di Evanthia Reboutsika, fu un grande successo in patria, dove raggiunse più di un milione di spettatori, secondo solo a Titanic. E’ un viaggio nella memoria di Fanis, che trascorre l’infanzia nella bottega di spezie del nonno a Costantinopoli, assorbendo la passione per la gastronomia di origine greca della sua famiglia. Vicende comuni che incontrano, spesso dolorosamente, la grande Storia: è il 1964 quando Fanis è costretto a lasciare la sua città, a causa del conflitto per Cipro fra Turchia e Grecia e le deportazioni in patria dei greci di Istanbul. Una storia d’amore, amore per la cucina e i suoi segreti, amore per il proprio paese e amore per un ricordo di bambino. E anche un’occasione, con la proiezione di venerdì, per conoscere i luoghi della comunità Greco-Orientale di Trieste, che conta oggi circa 600 componenti e una storia plurisecolare. Insediatisi nella città già alla fine del XVIII secolo, contribuì notevolmente all’arricchimento culturale ed economico di Trieste, crocevia di popoli e culture grazie al suo porto e alla sua collocazione geografica.

Commenti Facebook
By | 2015-09-24T11:45:47+00:00 24/09/2015|Categories: Magazine|Tags: , , |Commenti disabilitati su Un tocco di zenzero

About the Author:

Come molti laureati in filosofia, leggo, scrivo e cerco la mia strada. Non dovessi trovarla, mi darò alla macchia.