Unione Triestina alla finale dei play-off

Foto da: http://www.unionetriestina2012.com/

Il gol che ha deciso la gara d’andata
Foto da: http://www.unionetriestina2012.com/

Dopo il 2-1 dell’andata contro il Saint Martin, la Triestina vince ancora, sempre con lo stesso risultato, ed accede alla finale play-off.
L’Unione parte subito forte con Araboni, che al 2′ spreca un’importante occasione tentando un pallonetto a tu per tu con il portiere. La squadra di Costantini produce gioco, ma a passare in vantaggio sono gli altoatesini: al 10′ Hasler spinge in area Lanthaller, l’arbitro decreta il calcio di rigore, che la stessa punta del St.Martin realizza spedendo il pallone centralmente alle spalle di Del Mestre.
La Triestina non accusa il colpo e reagisce immediatamente: Cipracca, tra i migliori, scarica un’incredibile conclusione dai 25 metri e pareggia i conti. Il primo tempo prosegue con rapide incursioni alabardate, prima Sangiovanni e poi Cuttone vengono disinnescati da Shwarz, portiere dei padroni di casa.
Il numero uno degli altoatesini si ripete su Franciosi, ma nulla può al 39′, quando lo stesso “Aladino” spedisce la palla nell’incrocio, imparabile. 
Il St.Martin crolla psicologicamente e non si rende più pericoloso durante il proseguo della prima frazione, mentre l’Unione, con le sue qualità e individualità, mantiene il pallino del gioco.
Durante la ripresa la formazione alabardata gestisce il possesso palla, respingendo gli attacchi dei padroni di casa, pericolosi solo con Fischnaller, Lanthaller e la traversa a tempo scaduto di Ennemoser. L’unica fiammata targata Triestina arriva ancora da Cipracca che, servito da Di Carlo Cuttone, spedisce fuori un importante pallone.
Costantini conferma il trend che lo vede imbattuto in trasferta, un buon auspicio in vista della prossima partita. Il prossimo avversario, quello finale, sarà la Pro Denaro, capace di eliminare durante il suo cammino il Finale Ligure. La gara di andata si svolgerà domenica prossima, in provincia di Cuneo, mentre il ritorno si giocherà il 16 Giugno a Trieste.
La Triestina dovrà ancora migliorare per limare i limiti dimostrati in stagione, per Costantini si attende un mese di giugno molto caldo.

 

Foto da: http://www.unionetriestina2012.com/

 

Commenti Facebook
By | 2017-05-21T12:13:59+00:00 02/06/2013|Categories: Sport|Tags: , , , , , |0 Comments

About the Author:

Studente di Scienze della comunicazione, 24 anni, preparatore dei portieri del San Vito al Torre e istruttore di scuola calcio CONI FIGC. Ho un passato da articolista e editorialista per TuttoUdinese.it. Ritengo che lo sport sia fatto di passioni e emozioni che vale sempre la pena raccontare.