UniTs: diventare matricola in sette passi

Ci siamo, avete finalmente scelto che direzione dare alla vostra vita (almeno per quanto riguarda il corso di studi) e vi sentite pronti per intraprendere questa nuova avventura. Basta solo immatricolarsi, eccoci quindi sul sito dell’UniTs e…cosa dovete fare adesso? Non preoccupatevi, noi di RadioInCorso siamo qui per riassumere i passi fondamentali che dovete fare per iniziare le vostre lezioni senza troppi pensieri.

1. La pre-immatricolazione

Il primo passo per entrare nell’Università di Trieste e ottenere le credenziali che vi daranno accesso, tra le varie cose, a: la segreteria, il vostro futuro libretto universitario, la posta elettronica certificata e la rete wifi dell’Ateneo. Aprite dunque la pagina del sito universitario dedicata ai servizi on-line e seguite la guida a disposizione.

Salvate le credenziali che vi verranno date, trascrivetele, tatuatele. Non che sia impossibile recuperarle, ma un minimo di attenzione in questa fase vi farà risparmiare un po’ di tempo in seguito.

2. La documentazione ISE

Fissate un appuntamento presso uno dei CAF convenzionati con l’Ateneo per avere la dichiarazione ISE. Siete ancora in tempo per trovare un ufficio con un posto per voi, se non attendete troppo per telefonare. L’ISE è fondamentale per collocarvi in una fascia di reddito in base alla quale calcolare le tasse/contributi che vi spetteranno durante l’anno. Anche in questo caso vi rimandiamo ad una guida bella e pronta per la documentazione che dovrete portare con voi!

3. La borsa di studio

Se volete fare richiesta per una borsa di studio o per il contributo alloggio dovete andare su un sito esterno, ossia il sito di ARDISS FVG. Da questo portale potrete avere informazioni sui vari bandi a cui potete prendere parte ed effettuare la domanda on-line.

4. I documenti per l’immatricolazione

La burocrazia richiede sempre un certo ammontare di carta, anche nel momento in cui il 90% delle operazioni vengano effettuate in via telematica. Prima di completare l’immatricolazione nel sito dell’UniTs dovrete quindi preparare: la Dichiarazione obbligatoria, in in formato pdf, un file pdf che comprenda fronte e retro di un documento d’identità (carta d’identità, patente di guida o passaporto) e del codice fiscale (se non già presente nel primo documento). Inoltre una foto formato tessera (dimensioni 35 x 40 mm = 132×151 pixel).

Vorrete senza dubbio essere belli nella foto che vi ritrarrà sulla tessera universitaria, ma ricordate che la foto non può pesare oltre 2 Mb, lo sfondo deve essere neutro e l’inquadratura frontale.

5. L’immatricolazione

Siamo al momento clou. Tornate nella pagina di Ateneo da cui è possibile accedere ai servizi on-line e fate il login con le credenziali ottenute al punto 1. Selezionate Immatricolazioni nel menu a sinistra e segui la procedura guidata. Terminata questa parte avrete sullo schermo la vostra prima rata delle tasse universitarie, pagabile tramite carta di credito o stampando il MAV. Ricordate che non riceverete lettere a casa con i bollettini da pagare, ma ogni rata vi verrà notificata tramite email nella Posta di ateneo.

6. Dettagli

Abbiamo praticamente finito, una volta pagata la rata della retta il più è fatto. Non vi resta altro da fare che compilare on-line il Questionario matricole, verifica la tua formazione obbligatoria sulla sicurezza, se il vostro corso di studi lo prevede, compila on-line il Questionario anamnestico (verifica nell’elenco corsi se il link è presente) e infine, se siete cittadini non comunitari con titolo di studio conseguito in Italia, dovete esibire il permesso di soggiorno allo sportello della Segreteria studenti del vostro corso di studi.

7. Si comincia

A questo punto non vi resta altro da fare che visitare il sito del vostro dipartimento per scoprire orari e luoghi dei corsi, segnarli sulla vostra agenda e iniziare la vostra vita da universitari.

 

Commenti Facebook
By | 2015-09-07T11:22:45+00:00 07/09/2015|Categories: Magazine, Università|Tags: , , |Commenti disabilitati su UniTs: diventare matricola in sette passi

About the Author:

Chiara Zanchetta
In testa un uragano di idee, in tasca due lauree in Comunicazione. Nella vita? Chi lo sa